Mouse pc, una guida all’acquisto

Nota: Quando acquisti tramite alcuni link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

Per quanto attiene ai mouse presenti sul mercato, se ne trovano svariati modelli. Da quelli più basilari, per chi non ha molte pretese, fino a quelli più professionali, per chi lavora con molta continuità al pc (specie per il lavoro da ufficio o lavori connessi alla creatività), e finanche a quelli da gaming per i videogiocatori. In quest’ultimo caso in particolare, il mouse pc di una certa fattura può rivelarsi sostitutivo anche del joypad, oltre che della stessa tastiera.

Fondamentalmente, possiamo tracciare una linea di distinzione tra i mouse pc adatti per lavorare e i mouse pc per giocare. Orientiamoci dunque fra queste due categorie, ai fini di acquistare consapevolmente il prossimo mouse, in modo che possa esserci molto d’aiuto nello svolgimento della nostra attività. A parte tale distinzione per categorie, meglio iniziare con un quadro chiaro delle caratteristiche proprie di un mouse pc.

In base all’uso che ne faremo, potremo trovare maggiormente comodo un mouse pc con filo, oppure un mouse con connettività wireless, un determinato meccanismo di movimento, così come un certo numero di tasti. Questo, ovviamente, è sempre da considerare in aggiunta rispetto ai mouse per l’utilizzo basilare, per puntare lo schermo del pc.

Mouse pc con filo o wireless

Veniamo ad una prima distinzione. Il mouse con filo è il dispositivo più tradizionalmente usato, ha un grado elevato d’affidabilità ed è facile gestirlo. Oltre ai modelli più economici, troviamo in commercio delle versioni più elaborate di mouse pc con filo. Versioni avanzate che possono essere impiegate per il lavoro, oppure per il gaming.

Il mouse wireless, senza fili, pecca un po’ in efficienza rispetto al primo tipo. C’è da dire comunque che la loro qualità è in progressivo miglioramento allo stato attuale, e rimangono inoltre la scelta preferenziale per chi viaggia o ha determinate esigenze di portabilità del dispositivo (generalmente da utilizzare con il laptop, in questo caso).

Mouse pc e tecnologia di connettività

A parte la connettività classica, esplicata attraverso il filo, il mouse può comunicare col pc in modalità wireless, come abbiamo appena visto, ma potrebbe altresì utilizzare il Bluetooth come protocollo di comunicazione. Se la connessione mouse-pc è di tipo wireless, ci avvarremo della rete internet 3G o 4G. Con il Bluetooth la connettività avviene anche senza l’ausilio di una connessione internet.

Il Bluetooth è una tecnologia più snella rispetto a quella wireless, e lo si nota anche dal fatto che per quest’ultima occorre un ricevitore in aggiunta. Con il Bluetooth, basta selezionare il rilevamento tra le impostazioni del pc, notebook o laptop, ed è subito operativo.

La presa del palmo e delle dita, sul mouse pc

Anche la presa sul mouse pc è un aspetto da considerare, direttamente impattante sulla modalità d’utilizzo che se ne faccia. Qui troviamo tre tipologie: palm grip, fingertip grip, claw grip. La presa sul palm grip avviene con il palmo della mano che riveste il corpo del mouse, e due dita in corrispondenza dei pulsanti. Nel mouse pc fingertip grip, il palmo della mano si tiene sollevato, mentre tre dita in corrispondenza di altrettanti tasti.

Infine, nel mouse claw grip, la posizione delle dita è leggermente piegata, con il palmo che poggia qui nuovamente sul cursore del mouse. Queste soluzioni, riconducibili a quelle standard, sono sempre da impugnare con il braccio piegato. Qualora si faccia un uso intenso del mouse pc, la cosa preferibile è allora ricorrere al modello ergonomico. Con il medesimo, infatti, ci si può concedere di lasciare il braccio steso sulla scrivania, con un minore stress, visto che il braccio così si rilassa.

Ci sono mouse ergonomici con presa orizzontale e altri con presa verticale.

Meccanismo alla base del mouse pc e numero di tasti

Veniamo adesso all’altra distinzione, appena accennata in precedenza. Il meccanismo più comune è quello che si avvale di un continuo spostamento del mouse pc sul tappetino. A questo si pone, in alternativa, il meccanismo alla base del mouse trackball, il quale non richiede appunto un movimento continuativo.

In merito al numero di tasti, i modelli basilari ne hanno due, e in più la rondella per lo scorrimento delle pagine e dei documenti. I mouse pc con un certo grado di sofisticatezza, possono essere dotati di tasti laterali, o comunque dei tasti in più sulla loro superficie, tasti le cui azioni corrispondenti sono programmabili. Ma non solo, poiché si possono trovare tra i tasti supplementari con funzione predefinita di scrolling verticale oppure orizzontale, o da attuare col pollice.

Mouse pc ottico o laser

A porre la differenza tra il mouse pc ottico e quello laser, è il sensore di movimento del dispositivo. Movimento che quindi si trasmette su quello del cursore a schermo. Il mouse ottico ha un movimento veloce, ma tuttavia è sensibile alla polvere, ed inoltre trova ostacolo nelle superfici troppo lisce.

Il mouse con sensore laser invece, non ha le controindicazioni ultimamente citate per il mouse ottico, anche se ha uno scorrimento meno veloce. Ad ogni modo, più preciso.

Gli optional per il mouse pc

Si era già accennato a degli optional quali i tasti in più, che possono avere una funzione fondamentale nel gaming, ad esempio. Ma possono garantire altresì un uso più fluido delle applicazioni per la creatività digitale, come l’editing grafico. Vi sono comunque anche modelli dai sensori aggiuntivi, anch’essi personalizzabili dall’utente come preferisce, e sempre in relazione all’uso.

Sempre a scopo di personalizzazione, si possono acquistare dei particolari software che siano compatibili con la tipologia di mouse, proprio allo scopo di personalizzarne i tasti. Un altro fattore opzionale, che chiaramente non impatta sulle prestazioni, è la retroilluminazione LED, disponibile non solamente per le tastiere ma anche per i mouse pc.

Un aspetto da considerare per il mouse pc sarebbe anche la sua risoluzione, ovvero quella concernente l’icona del cursore. Ma, in ogni caso, si tratta di una differenza di pochi pixel tra un modello e l’altro, tendendo la stessa alla standardizzazione, e perciò poco importante.

Mouse pc di fascia economica

Tra i mouse pc di fascia economica, troviamo ad esempio il modello HP X900. È un mouse pc con filo dalla classica struttura, con cavo Usb da 150 cm, con risoluzione 1000 dpi. Il prodotto è dotato di sensore ottico, ha tre pulsanti superiormente ed è compatibile con varie versioni di Windows, da Vista fino a Windows 11.

Fonte immagine: sito Amazon

Sebbene si tratti di un mouse a sensore ottico, e quindi tendenzialmente con i difetti visti sopra, il modello HP appena visto presenta comunque una buona affidabilità, quanto a precisione del sensore di movimento. Il tutto ad un prezzo molto ridotto. Presente su Amazon la versione da 1200 dpi a soli 5,99 euro.

Altro esempio può essere il mouse Logitech M90. Anche in questo caso non si richiede l’installazione di alcun software, e il prodotto riporta un’ottima risoluzione, 1000 dpi. Oltre che con i sistemi Windows è anche con MacOS e Linux. Il modello si distingue anche per la sua compattezza e leggerezza, e il sensore ottico in dotazione è abbastanza performante. Da notare la configurazione del mouse, con un concept pensato per gli ambidestri. Il mouse Logitech M90 ha un prezzo di listino di 9,90 euro, attualmente in offerta su Amazon per 7,12 euro.

Fonte immagine: sito Amazon

In merito invece ad un mouse wireless, sempre della fascia economica, troviamo il Vinmooog mouse wireless ricaricabile. È dotato infatti d’una batteria a lunga durata che evita il ricambio puntuale e a breve termine delle pile per una sua autonomia. Durata della batteria che viene prolungata ulteriormente grazie al sistema di risparmio energetico, il quale fa sì che il dispositivo si spenga nei momenti di non utilizzo, cioè nel momento in cui non viene mosso. Altro aspetto che non passa in secondo piano, la sua compatibilità dual mode (Blotooth 5.1 + Usb 2.4 GHz), mostrando con essa anche versatilità, con facile e rapido passaggio nella nella tipologia di connessione, e dunque da un dispositivo ad un altro.

Le sue dimensioni sono particolarmente slim, onde facilitarne il trasporto, non creando spessore neppure nella tasca della custodia di un portatile. Dotato altresì di rulli gommati, i quali evitano che la presa possa scivolare nel corso del movimento. Sempre a proposito della presa sul mouse, essa si rivela confortevole grazie al design ergonomico del mouse, il quale riporta una sagomatura apposita per adattarsi alla mano, favorendo sia un’esperienza di gioco che di lavoro.

Compatibile con una gran varietà di dispositivi, con sistemi Windows, Mac e Linux. Dulcis in fundo, per essere un dispositivo economico, dispone in aggiunta dell’illuminazione RGB, una vera chicca per gli appassionati di design e i gamers, a 7 colori. con una varianza casuale della gamma esposta durante le sessioni di lavoro e gioco.

Comprende 2 tasti con rondella, e dal clic silenziato al 99% da apposita tecnologia. ha attualmente un prezzo di listino pari a 9,99 euro.

Mouse pc dall’elevato rapporto qualità/prezzo

Nella fascia media saliamo già di livello quanto ad esigenze da soddisfare. In questa fascia ci sono diverse occasioni, all’insegna di un alto rapporto qualità/prezzo. Un esempio è dato dal mouse pc Logitech G305 Lightspeed, un mouse d’alte prestazioni, apprezzabili soprattutto in ambito gaming. Esso comprende infatti ben 6 tasti programmabili nelle funzioni, consentendo di sopperire per molti versi alla tastiera.

Fonte immagine: sito Logitech

Detiene poi un’autonomia davvero lunghissima, pari a 250 ore, e con l’impiego solamente di una batteria AA. La sensibilità del sensore arriva addirittura a 12.000 dpi, molto al di là di quanto adoperato per un uso standard. Il sensore in questione è il Gaming Hero, proprio della casa madre, e offre anche molta efficienza energetica.

Si rivela estremamente manovrabile per la forma aerodinamica, e con un peso di 99 grammi. Il mouse sfrutta la tecnologia wireless, e si fonda su un pratico ricevitore Usb nano, ideale per essere collegato a qualsiasi computer, desktop o portatile che sia. Si trova allo stato attuale in offerta su Amazon per euro 39,99, a fronte di un prezzo di listino di circa 74 euro.

Abbiamo poi un altro prodotto, sicuramente meno performante, ma che si colloca a pieno titolo nella fascia media, e anche in un ottimo rapporto qualità-prezzo. Il prodotto in questione è LYCANDER – Mouse ottico, che presenta un cavo Usb da 150 cm e qualità extra come 7 tasti idonei al gioco e alle funzioni di creatività e fotoritocco professionale. Vi è poi la possibilità di regolare, in base alle esigenze, la risoluzione sensoriale, impostandola dal minimo di 800 dpi, fino a ben 6400 dpi. La periferica è di tipo plug and play, ed è presente un’illuminazione a LED basilare. Tenendo conto che il suo prezzo è poco più di 15 euro, acquistarlo si rivela un autentico affare!

Altro prodotto del settore che spicca per rapporto qualità/prezzo è Redragon M711 Cobra Gaming Mouse. Anche questo mouse soddisfa esigenze tipiche dei gamers, con 7 tasti programmabili nelle funzioni (oltre a 2 standard, per 9 tasti in totale), così come risultano programmabili i livelli di risoluzione del sensore ottico impiegato, in una scala che va da soltanto 100 dpi a 10.000 dpi!

Si può anche optare per la commutazione dpi con comando rapido, così da adattarsi al gioco in corso tenendo conto la fluidità del medesimo. In particolare, la funzione si avvale del software AVAGO, a supporto del gioco professionale. Il software effettua l’adattamento rapido, su comando, in relazione ai movimenti eseguiti durante il gioco, in termini di rapidità e di precisione. La scala di risoluzione è un po’ più stretta di quella generalmente possibile, andando da 500 a 5000 dpi, ma va considerata la flessibilità dell’operazione, rapidamente impostabile.

Fonte immagine: sito Amazon

Il mouse pc descritto si rivela molto durevole, capace di movimenti precisi e del più elevato confort, capace di far attraversare anche sessioni di gioco di diverse ore. Vista poi la sua silenziosità, non si rischia di disturbare, neppure in luoghi pubblici dove se ne voglia far uso, ad esempio sfruttando una connessione WI-FI in biblioteca. Una funzionalità avanzata è dedicata all’illuminazione, un’illuminazione LED RGB. Il protocollo prevede una retroilluminazione da 16 mln di colori, con una certa emissione di luce anche nell’ambiente, volta a rendere più immersiva l’esperienza di gioco grazie alla propria reattività rispetto ad esso. Per l’illuminazione, il mouse dispone di 5 profili di memoria, ciascuno dedicato ad una diversa fascia di colorazione della luce.

I tasti sono ovviamente personalizzabili anche con le funzioni tipiche da ufficio, o di software rivolti alla grafica. La compatibilità è molto ampia, anche in relazione ai sistemi operativi, addirittura a partire da Windows 2000 fino a Windows 11. Per i sistemi MacOS e Linux vi è compatibilità, ma in questi casi è previsto il solo utilizzo standard, senza possibilità di programmare. Il prezzo è lievemente sotto la soglia dei 30 euro, davvero poco in relazione a quello che il mouse pc in questione può fare.

Mouse pc di fascia alta

Presentiamo adesso alcuni esempi di modelli particolarmente performanti. Si tratta di prodotti rivolti al pubblico più esigente, come i videogiocatori incalliti, o i professionisti della grafica da ufficio che si ritrovano per ore di fila davanti ad un pc. Se proprio si vuole il top, ci sono articoli anche molto costosi su cui indirizzarsi. Ci sono appunto esempi con prezzi molto fuori dall’ordinario, come il SENFEISM 12,9 x 8,1 x 4,1, CM Mouse Nero di Gioco. Esistono mouse pc di ogni fascia di prezzo, dalle più esigue, come appena visto, fino ad articoli che possono costare alcune centinaia di euro. Il mouse pc che qui presentiamo appartiene a tale categoria, e non è neppure tra gli accessori mouse pc più esosi.

Fonte immagine: sito Amazon

La versatilità dei mouse pc, con le tantissime funzionalità che possono portare con sé, e a seconda anche del materiale e della struttura, sono tutte caratteristiche capaci di far arrivare il prezzo anche a diverse migliaia di euro. Tanto per fare un esempio, su Amazon ci sono mouse pc che superano quota 8.000 euro! Il mouse SENFEISM ha un prezzo ben più modico, ma giunge comunque ad oltrepassare 500 euro. I motivi possono essere rinvenuti nella connettività wireless di livello nettamente avanzato, così come nella velocissima trasmissione dei dati che ne consegue. Sono riportati 6 tasti personalizzabili, e il prodotto è molto stabile e solido, oltre che molto confortevole nell’impugnatura.

È un mouse pc concepito per le esperienze di gaming più estremo, con titoli videoludici che richiedono le più elevate risorse di sistema. In questi casi, anche il mouse può apportare il proprio contributo sulla scorrevolezza dell’ambiente grafico nel gioco. Chiaramente, qualora si voglia spendere di meno, rimanendo altresì in fascia alta di consumo, è possibile farlo. Come per il Razer Pro Click Mouse. Anche qui vi è una connettività wireless piuttosto affidabile, e con un sensore ottico avanzato 5G. Altre caratteristiche salienti del prodotto si rinvengono nella possibilità di connessione anche Bluetooth con i dispositivi, ed altamente ergonomico.

Fonte immagine: sito Razer

Quest’ultimo aspetto, che tenderebbe in molti casi ad essere standardizzato, qui è un fattore esclusivo, frutto della ricerca dei migliori designer sul tema. Vi è un supporto in aggiunta per il palmo, in maniera che il polso non vada ad ancorarsi alle superfici di lavoro, favorendo la migliore postura delle braccia, in totale rilassamento. Il sensore ottico 5G ha 16.000 dpi, con sensibilità persino ai movimenti più irrilevanti del mouse. Non a caso è un mouse usato sul lavoro per applicazioni professionali complesse, nel cui utilizzo sia richiesto un alto grado di precisione.

Il mouse arreca con sé anche la connettività multi-hosting, potendosi collegare fino a 4 dispositivi ed essere operativo da un dispositivo all’altro con un semplice clic. Gli 8 pulsanti sono programmabili, con macro-funzioni ma anche con funzioni secondarie, a seconda di quelle che sono le necessità di lavoro. La batteria al suo interno, una volta carica, raggiunge le 200 ore d’autonomia in connessione wireless, che si raddoppiano con il Bluetooth. Il prezzo di listino è di 119,99 euro, attualmente in offerta su Amazon per un prezzo di 103,38 euro. Disponibile anche nella versione mini, ad un prezzo di circa 100 euro, ed in offerta su Amazon a 78,57 euro.

Volendo spulciare tra gli accessori di fascia alta che costano relativamente poco, e con delle innegabili particolarità, troviamo il modello Kensington Mouse Trackball Orbit. Presenta una rotella di scorrimento ed una sfera da 40 mm. Il suo funzionamento differisce da quello di base del mouse, con la sfera da far scorrere in un movimento preciso e controllato. Sia la velocità del cursore che quella di scorrimento delle pagine, può essere regolata. Sono presenti solamente i 2 pulsanti, che comunque sono personalizzabili con un’ampia varietà di funzioni, grazie al software di proprietà della casa madre, scaricabile gratuitamente. Dotato di un’imbottitura poggia polsi, rimovibile, per assicurare confort nell’utilizzo.

Fonte immagine: sito Amazon

Si collega esclusivamente con Usb ed è plug and play, pertanto non serve batteria, né programma d’installazione. Compatibile sia con Windows che con MacOS. Il prezzo è di circa 60 euro su Amazon (64 per la versione in nero, con la trackball in blu anziché in colore argenteo).

Altre guide correlate:

Articoli Correlati

Scelta del dissipatore CPU

Tablet 2024: guida all’acquisto

La rivoluzione nel settore delle tastiere pc: la Flux Keyboard