Home Android Come accedere alle notifiche di Android quando sono bloccate

Come accedere alle notifiche di Android quando sono bloccate

da Giovanni Correddu
Pubblicato: Aggiornato il: 0 commenti

Ascolta la lettura di questo articolo (disponibile dall’8 agosto 2022)

Durante il mese di luglio, appena finito, Google ha rilasciato alcuni aggiornamenti di sicurezza per i dispositivi Android che hanno provocato non pochi problemi.

Il principale problema riguarda probabilmente il menu delle notifiche, quel menu che normalmente si apre muovendo il dito dall’alto dello schermo verso il basso. È un menu importantissimo, perché permette di accedere velocemente alle ultime notifiche delle App, ai messaggi, alle impostazioni del dispositivo. Permette anche di attivare e disattivare al volo il WiFi, la rete dati e la modalità aereo. Se il menu delle notifiche non funziona, non potrete vedere i messaggi OTP della vostra banca; sarà impossibile ad esempio confermare un pagamento.

Purtroppo, la serie di aggiornamenti rilasciata nelle scorse settimane ha reso impossibile l’apertura del menu delle notifiche. Si può risolvere? Vediamo quali soluzioni abbiamo a disposizione.

Hard Reset

La soluzione più semplice è resettare lo smartphone o il Tablet PC alle impostazioni di fabbrica. Questa soluzione, però, non è sempre applicabile. Infatti, richiederà la reinstallazione e la reimpostazione di tutte le App. Prima di applicarla, inoltre, è obbligatorio fare un backup di tutti i dati.

Installazione di App alternative

Una soluzione è installare un’App alternativa. Aprite Play Store e digitate centro notifiche. Vi si aprirà una marea di App. Potreste provare Mi Centro di Controllo o un’altra App fra quelle proposte. Funzioneranno tutte nello stesso modo.

image

Una volta installata l’App che avete scelto, questa vi mostrerà le ultime notifiche, la cui lista potrebbe essere molto lunga (magari di 2-3 settimane!). Alcune App permettono di interagire con le notifiche, altre servono solo a mostrarvi il loro testo. Tutte le App che permettono di interagire con le notifiche richiedono il pagamento di un abbonamento mensile (di solito intorno ai 10-15 euro) o annuo. Di solito è possibile attivare un periodo di prova di una o due settimane, ma ogni volta è obbligatorio acconsentire al pagamento automatico del primo mese allo scadere del periodo di prova.

Visto che il costo dell’abbonamento è elevato, la soluzione di un Hard Reset potrebbe convenire … sempre che non abbiate un dispositivo compatibile con la seguente funzione.

Accediamo alle notifiche

Video esempio che permette di accedere alle notifiche

Esiste un trucco per accedere alle notifiche, evitando di abbonarsi a qualche App e di fare il reset alle impostazioni di fabbrica. Purtroppo, questo trucco non è applicabile a tutti i dispositivi. Il video vi dà un’idea di come procedere. Comunque, riportiamo di seguito i passaggi da seguire.

Si tenga presente che i nomi delle voci da selezionare possono variare in base al dispositivo. Nel nostro esempio, stiamo usando un Realme Narzo 30 5G.

Per prima cosa, aprite le impostazioni di Android.

Cercate il menu delle notifiche e della barra di stato.

Controllate che l’apertura del centro notifiche sia impostata correttamente. Nel nostro caso, come mostrato nel video, troviamo la dicitura scorri verso il basso sulla schermata di blocco per visualizzare il cassetto delle notifiche.

Se l’abilitazione di questa voce non risolve il problema, selezionate gestisci notifiche.

Ora selezionate altro.

Dopodiché selezionate cronologia notifiche.

Finalmente vedrete tutte le notifiche che di solito appaiono quando si apre il menu a tendina scorrendo dall’alto verso il basso.

Se le impostazioni del vostro dispositivo hanno la funzione cerca, per evitare di dover seguire ogni volta questo percorso, provate a digitare cronologia notifiche o la sola parola notifiche.

Attenzione: le notifiche OTP potrebbero non funzionare con questo metodo. Impostate il dispositivo perché compaiano nel menu di stand-by. Selezionate la notifica della vostra banca, e si aprirà automaticamente l’App corretta per completare il vostro acquisto.

Aggiornamenti

Non è chiaro quale aggiornamento di Google abbia causato il problema. Durante il mese di luglio ne sono stati rilasciati diversi, che riguardavano la sicurezza di Android, Gmail e altre funzioni. La disinstallazione degli aggiornamenti ufficiali non garantisce il ripristino dell’apertura centro delle notifiche.

Comunque, è possibile che un prossimo aggiornamento di Google oppure del produttore del dispositivo risolverà definitivamente il problema. Per esempio, a luglio è iniziato il roll-out per aggiornare il Narzo 30 5G, il dispositivo che abbiamo usato nel nostro test, ad Android 12.

Se avete deciso di ripristinare il vostro dispositivo alle impostazioni di fabbrica, controllate prima nel sito del produttore se è in arrivo qualche aggiornamento importante a una nuova versione del sistema operativo. Un aggiornamento del genere dovrebbe risolvere il problema delle notifiche, senza obbligarvi a reinstallare e riconfigurare ogni App.

Dovrete soltanto avere un po’ di pazienza e tamponare con il metodo che vi abbiamo suggerito.

Non perdere questi contenuti:

Lascia un commento