Chi può aggiornare a Windows 11? Guida ai requisiti minimi

Con il recente rilascio di Windows 11 da parte di Microsoft, molti utenti di PC si staranno chiedendo “se possono effettuare l’aggiornamento” e se sono tra chi può aggiornare a Windows 11. In questo articolo analizzeremo i requisiti minimi per l’aggiornamento a Windows 11 e forniremo una guida passo-passo per verificare se il tuo dispositivo è compatibile.

Chi può aggiornare a Windows 11? Requisiti minimi di sistema per Windows 11

Prima di passare a Windows 11, devi assicurarti che il tuo dispositivo soddisfi i requisiti minimi di sistema richiesti da Microsoft. Questi requisiti includono:

  • Un processore o System on a Chip (SoC) compatibile a 64 bit con almeno due o più core e una velocità di clock di 1,0 GHz o superiore.
  • 4GB di RAM o superiore
  • 64GB di memoria o più
  • Una scheda grafica compatibile con DirectX12 con un driver WDDM 2.0
  • Un display con risoluzione di almeno 720p e diagonale superiore a 9 pollici. Deve supportare l’High Dynamic Range (HDR) o il Wide Color Gamut (WCG).

Oltre a questi requisiti hardware, il tuo dispositivo deve essere dotato di un modulo TPM (Trusted Platform Module) versione 2.0.

Perche Windows 11 dev’essere compatibile con il chip TPM 2?

Windows 11 richiede la compatibilità con il TPM 2.0 per motivi di sicurezza. TPM è l’acronimo di Trusted Platform Module ed è un chip specializzato progettato per fornire ulteriori funzioni di sicurezza. Il TPM è una forma di sicurezza basata sull’hardware, il che significa che è incorporato direttamente nella scheda madre o nel processore del computer.

Quando un computer è dotato di un chip TPM, può essere utilizzato per memorizzare in modo sicuro chiavi crittografiche e altri dati sensibili. Può anche essere utilizzato per verificare l’integrità del sistema operativo, assicurando che il sistema non sia stato manomesso.

In Windows 11, il chip TPM 2.0 è necessario per diverse funzioni di sicurezza, tra cui Virtualization Based Security e Windows Hello. La Virtualization-Based Security (VBS) è una funzione che isola i servizi e i processi critici di Windows dal resto del sistema operativo, fornendo un ulteriore livello di protezione contro gli attacchi malware. Windows Hello è un metodo di autenticazione biometrica che utilizza il riconoscimento facciale o la scansione delle impronte digitali per fornire un accesso sicuro a Windows 11.

In generale, la richiesta di compatibilità con il TPM 2.0 contribuisce a garantire che i sistemi Windows 11 siano più sicuri e meno vulnerabili ad alcuni tipi di attacchi. .

Come verificare se il tuo dispositivo è compatibile

Ora che conosci i requisiti minimi per l’aggiornamento a Windows 11, è il momento di verificare se il tuo dispositivo è compatibile. Ecco come fare:

  • Scarica l’applicazione PC Health Check dal sito web di Microsoft.
  • Esegui l’applicazione sul tuo dispositivo.
  • Clicca sul pulsante “Controlla ora”.
  • Attendi che l’applicazione esegua la scansione del tuo dispositivo e ne verifichi la compatibilità.

Se il tuo dispositivo soddisfa tutti i requisiti di Windows 11, vedrai un messaggio che indica che “Questo PC può eseguire Windows 11.
Se il tuo dispositivo non soddisfa i requisiti minimi per Windows 11, l’applicazione ti informerà sulle aree in cui il tuo dispositivo non è compatibile.

Se ci sono dubbi sull’utilizzo dello strumento vedere questa risorsa ufficiale.

Cosa fare se il tuo dispositivo non è compatibile

Se il tuo dispositivo non è compatibile con Windows 11, hai a disposizione alcune opzioni. Una possibilità è quella di aggiornare l’hardware del tuo dispositivo per soddisfare i requisiti minimi di sistema. Ciò può comportare l’aggiornamento della RAM, l’aggiunta di memoria o la sostituzione della scheda grafica. Tieni presente che l’aggiornamento dell’hardware del tuo dispositivo può essere costoso.

Un’altra opzione è quella di mantenere il sistema operativo attuale. Windows 10 continuerà a essere supportato da Microsoft fino a ottobre 2025, quindi riceverai ancora gli aggiornamenti critici di sicurezza e altre patch. Tuttavia, potresti perdere le nuove funzionalità e i miglioramenti offerti da Windows 11.

In conclusione

L’aggiornamento a Windows 11 può offrire una serie di vantaggi, tra cui migliori prestazioni, funzioni di sicurezza aggiornate e una nuova interfaccia moderna. Tuttavia, è importante verificare la compatibilità del tuo dispositivo prima di aggiornarlo. Seguendo i passi indicati in questa guida, potrai determinare se il tuo dispositivo è compatibile con Windows 11 e decidere con cognizione di causa se passare all’ultimo sistema operativo di Microsoft.

Altri articoli correlati:

Articoli Correlati

BitLocker è veramente sicuro? Ecco 4 pro e contro

FIX DXGI_ERROR_DEVICE_REMOVED in Windows

FIX RESULT_CODE_KILLED_BAD_MESSAGE in Edge