Dal 1° aprile, tariffe TIM da 30 giorni, ma anche no

Tempo di lettura: < 1 minuto

Di recente, le associazioni dei consumatori hanno gridato vittoria: le 13 mensilità imposte dalle compagnie telefoniche e televisive (Pay TV) non erano corrette, saranno abolite e molti clienti otterranno un risarcimento per il mese extra pagato ingiustamente. Fin qui, tutto OK.

Che abbiamo o no partecipato al percorso che ha portato a questa vittoria, ci ritroveremo ad aver un dubbio se i cambiamenti ci saranno davvero. Infatti dal 1° aprile 2018 calcolerà 30 giorni, non più 28, ma aumenterà i costi degli abbonamenti dell’8,6% (spendendo 0,2% in più rispetto il periodo dei 28 giorni).

L’AGCOM ha stabilito che che tutte le compagnie dovranno adeguarsi alla mensilità di 30 giorni entro il 5 aprile. Un ritardo implicherà 50 € di rimborso verso i clienti più 1 € per ogni altro giorno di attesa.

Seguimi
Latest posts by Giovanni Correddu (see all)
(Visited 69 times, 1 visits today)
Leggi  Razer Phone: Watch, Listen, Play

Giovanni Correddu

Appassionato del mondo Windows dai tempi di Windows 95 fino a Windows 10 Consulente Digitale presso 10 kilo.it e Genius presso TechAssistance.it. Creatore e compositore musicale. Nero Ambassador e Nero VIP In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!