Guida alla scelta di una stampante all-in-one, settembre 2023

State pensando di acquistare un dispositivo multifunzione? Per un acquisto consapevole e ben calibrato di una stampante all-in-one, è opportuno conoscere determinati aspetti del prodotto, prima ancora di recarsi in negozio. Con una stampante all-in-one possiamo non solamente stampare, ma in quanto dispositivo multifunzione, potremo usarla anche come fotocopiatrice e come scanner.

Stai cercando solo informazioni inereneti solo la stampante? Leggi qui:

Guida alle migliori stampanti

La tipologia di dispositivo è stata studiata per l’appunto col fine di economizzare sullo spazio, con un prodotto che svolga tutte e tre le funzioni, e questo tanto a casa quanto in ufficio. A parte questa caratteristica comune, dovremo anche valutare le altre caratteristiche tecniche, proprie di ogni singola stampante all-in-one, e per ciascuna delle tre funzioni.

C’è da dire, inoltre, che una stampante all-in-one può essere di tre diverse tipologie. Abbiamo infatti il modello all-in-one autonomo, quello collegato alla rete, ed infine la stampante all-in-one connessa al cloud. Valutiamo le tipologie in questione qui di seguito e possiamo riassumerle di seguito in breve.

Che cos’è una stampante all-in-one da collegare alla rete?

La stampante all-in-one da collegare alla rete è la più completa e la più classica in ambito domestico, dotata di connessioni WAN, LAN e talvolta USB e spesso è dotata di schermo LCD.

Che cos’è una stampante all-in-one di tipo stand-alone?

La stampante all-in-one di tipo stand-alone è una stampante pensata per non essere collegata al computer ma per lavorare in autonomia come fotocopiatrice, scanner ecc. Solitamente è usata anche in ambito aziendale.

Che cos’è una stampante all-in-one di tipo cloud?

La stampante all-in-one di tipo cloud è una stampante dotata di una tecnologia che le permette di poter esser gestita interamente tramite browser e di esser raggiungibile ed utilizzabile anche da remoto. Le dimensioni di solito sono più contenute e non è dotata di display LCD.

La stampante all-in-one da collegare alla rete

Parliamo qui della stampante all-in-one che si collega al pc o al router. C’è da dire che si tratta della tipologia più completa per funzioni, e tendenzialmente anche quindi la più costosa. Anche le dimensioni, per la stampante all-in-one di questa categoria, sono in genere superiori a quelle delle altre due. La stampante in questo caso si collega, nello specifico, ad una rete locale LAN, o ad una geografica WAN.

Ad esempio, possiamo trovarvi la dotazione di uno schermo LCD, o un pannello di controllo. Parliamo di un quadro che contiene dei comandi tali da impostare nel dettaglio la visualizzazione e la gestione dei documenti. La sua presenza nella dotazione tecnologica, in questo caso, è piuttosto frequente. Si può poi disporre, a seconda del modello, di un vassoio d’alimentazione della carta.

Il vassoio inoltre, potrebbe anche essere ad alimentazione automatica, consentendo la stampa o la scannerizzazione di documenti in lunghe sequenze. L’ideale certamente per il lavoro d’ufficio, ma anche per organizzare il proprio lavoro in casa, specie per chi ha un’attività da libero professionista. Anche se, comunque, si tratta di una categoria di stampante all-in-one per chi si trova comodo ad utilizzarla in collegamento al pc. Laddove non ci siano specifiche esigenze (stampare o scansionare documenti in massa) si può sempre risparmiare nella scelta del prodotto specifico, con una dotazione meno esigente.

La stampante all-in-one di tipo stand-alone

Come afferma il nome stesso, la stampante all-in-one della quale ci accingiamo a parlare non si collega ad un pc, a parte che nella modalità ordinaria, o una rete, ma funziona come dispositivo in totale autonomia. Se la stampante connessa alla rete è la tipologia più grande nelle dimensioni, questa è invece la più piccola.

Non ha determinate funzioni avanzate, specie quelle di connettività alla rete, come nella prima tipologia esaminata, ma stampa i file e li crea dalla scansione con molta efficienza. Il che si abbina anche, come per tutte le stampanti all-in-one, alla presenza della funzione fotocopiatrice.

Anche qui può essere presente in dotazione un meccanismo come il carrello per caricare la carta, anche automatico.

La stampante all-in-one da connettere al cloud

La stampante all-in-one da connettere al cloud è un dispositivo estremamente versatile per la connettività. Dispone di un server web integrato che le consente di essere raggiungibile nell’accesso da qualsiasi pc connesso ad internet, ovunque si trovi.

Inutile dire quindi che si pone come scelta ottimale per chiunque abbia esigenze lavorative di questo tipo, con una grande comodità apportata. Attraverso un semplice browser, dal pc a distanza dal quale ci si collega, si possono monitorare adeguatamente i lavori di stampa, così come si può effettuare il controllo delle impostazioni di stampa. Il tutto, ovviamente, in tempo reale.

Anche qui parliamo di un prodotto con meno funzioni in confronto alla stampante all-in-one connessa alla rete. In effetti, non è dotata di un pannello LCD o un pannello di controllo. Per altro verso ci sarebbe da considerare anche un minore ingombro del dispositivo in questione.

Altre caratteristiche da valutare per l’acquisto di una stampante all-in-one

Oltre alla tipologia in sé di stampante all-in-one, dovremo accertarci per bene sulle caratteristiche di stampa e scannerizzazione che fanno capo al dispositivo. Necessitiamo di una stampa particolarmente veloce? Abbiamo bisogno di una stampa a colori o è sufficiente la stampa monocromatica? Abbiamo bisogno semplicemente di una connettività via cavo o wireless? Sono domande che solitamente ci si dovrebbe porre.

Per completare il quadro, dovremo anche valutare le dimensioni della stampante, se esse siano o meno compatibili con quell’angolo della scrivania in cui si desidera porla. Oltretutto, sempre bene considerare il proprio budget a disposizione. I prezzi di mercato per le stampanti all-in-one oscillano tra cifre anche molto distanti fra loro, un po’ come avviene con la generalità delle periferiche.

Ci si potrebbe trovare, ad esempio, una caratteristica preminente sul piano tecnico della quale non si necessita, e che potrebbe elevare di parecchio il prezzo. Bene quindi passare attentamente in rassegna tutte le caratteristiche, in un’ottica di raffronto con il proprio budget a disposizione. In altri termini, se si cerca bene, non sarà difficile trovare la soluzione che più ci soddisfa, sia a livello di spesa che a livello tecnico-funzionale.

Se non abbiamo bisogno di una stampante che gestisca grandi quantitativi di documenti, possiamo direzionare la nostra scelta sulle stampanti all-in-one entry level. Categoria quest’ultima che definisce il dispositivo in discussione, nel momento in cui si presta ad un uso prettamente domestico. Per particolari esigenze lavorative, molto meglio orientare la nostra scelta direttamente sulla categoria professionale.

La scelta di una stampante all-in-one economica

Qualora il budget di cui disponiamo non sia dei più elevati, possiamo comunque effettuare delle buone scelte. Una di queste è senz’altro la stampante all-in-one Epson Expression Home XP-2200. Il dispositivo è ad inchiostro, e la stampa è piuttosto veloce, arrivando fino a 27 pagine al minuto in bianco e nero e 15 pagine al minuto a colori.

Fonte immagine: epson.it

La risoluzione di stampa arriva a 5760×1440 dpi, più che soddisfacente per un dispositivo domestico. Inoltre, effettua anche fotocopie a colori. Quanto alla risoluzione di scannerizzazione, arriva a 1200×2400 dpi. Anch’essa è di un buon livello medio. E se queste caratteristiche vengono rapportate al prezzo, tenendo conto che si trova in commercio anche a circa 60 euro, si può identificare come un’offerta anche vantaggiosa.

Da considerare anche il versante della sua connettività. È infatti dotata di connettività WI-FI per la stampa e della scansione in Wireless, sempre tra le mura domestiche. Poi, grazie alla funzione WI-FI Direct, possibile usare il dispositivo anche laddove non si disponga di una rete wireless.

Consente inoltre la stampa da smartphone o dal tablet, mediante l’utilizzo dell’app gratuita Epson Smart Panel. Sempre in tema di app, disponibile anche l’app Epson Creative Print, con la possibilità di utilizzare foto e immagini per la stampa di fotolibri, collage, biglietti personalizzati. In quanto ad efficienza, il consumo d’inchiostro è molto conveniente con questa stampante. L’alimentazione con un sistema di cartucce separate a 4 colori, in combinazione con il nero a pigmenti, danno luogo ad una stampa dalla qualità molto nitida.

In aggiunta, il fatto che si tratti, per le cartucce a colori, di una suddivisione a 4, ciò farà sì da creare risparmio per l’utenza. Infatti si dovrà sostituire, al momento opportuno, solamente la cartuccia relativa al colore consumato, evitando sprechi d’inchiostro. Il riferimento è, nello specifico, al set a 4 colori Ananas 604 di Epson.

Il modello HP LaserJet M234dwe di stampante all-in-one è un altro da prendere come esempio per la sua economicità. È una stampante laser monocromatica, che sa gestire flussi di lavoro anche lunghi. Si presta bene come dispositivo all-in-one da ufficio, con prestazioni che si faranno apprezzare anche nello studio di casa.

Fonte immagine: hp.com

Presente la funzione di stampa fronte/retro automatica, così come la possibilità di stampare automaticamente una grosse mole di fogli. Sempre riguardo la stampa, la velocità è elevata, arrivando a 29 ppm (pagine al minuto). La risoluzione è del tipo basilare, 600×600 dpi, ma oltre al tradizionale formato A4 stampa altresì sui formati di carta comune A5 e A6. Stampa ancora su vari formati di cartoline e di buste, comprendendo anche il formato biglietto da visita e vari formati personalizzati.

Il prezzo di listino supera di poco quota 200 euro, ma ci sono diverse offerte delle quali approfittare. In particolare, si trova l’HP LaserJet M234dwe anche a 150 euro di prezzo, se non di meno.

Considerato che si tratta di una stampante laser, multifunzione, predisposta per la stampa automatica e dunque per il lavoro tipicamente d’ufficio (evitando operazioni noiose e ripetitive), ed in grado di supportare vari formati di stampa, può rivelarsi la scelta vincente, qualora dobbiate sbrigare molto lavoro sui documenti e nel contempo il budget a disposizione sia limitato.

A completare il quadro sulle sue prestazioni, la sezione relativa alla connettività. Possibile anche per questo prodotto la stampa da smartphone, tablet, oltre che da pc. Con l’uso dell’app HP Smart s’imposta la stampa dai dispositivi connessi tramite cavo Usb, o i sistemi AirPrint e Mopria.

Una stampante all-in-one dall’elevato rapporto qualità-prezzo

Concentriamoci adesso sulla scelta di una stampante all-in-one che brilli per rapporto qualità-prezzo. Un esempio si rinviene nella stampante all-in-one, anch’essa modello Epson, e si tratta della Epson Expression Premium XP – 7100.

Fonte immagine: epson.it

Questa stampante si rivela ottima per stampare in casa foto o documenti a colori. Le prestazioni sono dunque elevate per giungere ad una tale resa grafica. In tema di foto poi, c’è da aggiungere che le fotografie stampate risultano lucide e dall’elevata qualità. Ma il livello di definizione pressoché perfetto si può cogliere come dettaglio anche osservando i documenti a colori.

Ci sono senz’altro prodotti più economici per chi desideri una stampante all-in-one per uso domestico, ma c’è da dire che in relazione a quanto offerto, il prezzo è modico, di poco sopra la soglia di 150 euro. Oltre alla resa grafica, presente anche qui l’alimentatore automatico di documenti, che rende questo prodotto utilizzabile anche ad uso ufficio.

Vi troviamo poi il doppio vassoio per la carta, e si può stampare e copiare da un solo lato o fronte-retro simultaneamente. Ancora nella dotazione, il pannello touch per regolare le impostazioni e lo slot per le schede SD. Quest’ultima disponibilità è particolarmente interessante, perché consente di usare la stampante in completa autonomia, collocandovi una scheda SD con foto o documenti e selezionare direttamente dal pannello i file da stampare, senza passare dal pc.

La sua connettività WI-FI fa sì che si possa accedere da remoto alla stampante in qualunque luogo ci si trovi. Con accesso da remoto che avvenga da pc, tablet o smartphone. Per la stampante Epson in questione ci sono cartucce di vari formati. La finalità è quella di evitare di tenere la stessa cartuccia per troppo tempo, qualora la stampante la si utilizzi poco. Non mancano ad ogni modo i formati più grandi, i quali al contrario sono predisposti ad evitare il ricambio frequente per un uso intenso.

Una stampante all-in-one per il top delle prestazioni

Se la stampante all-in-one è oggetto di aspettative elevate, confrontiamoci con quella che è la gamma puramente professionale. Quella gamma cioè che si presta a particolari esigenze produttive per lavoro. In termini di qualità, certo, ma anche e soprattutto in termini di quantità e di formati accettati per il supporto cartaceo.

L’esempio che possiamo presentare al riguardo, viste le elevate performance, è la stampante all-in-one Brother MFC-L3770CDW. È una stampante laser a colori, concepita per l’ufficio. L’ADF della stampante, vale a dire il carrello per il caricamento automatico della carta, contiene fino a 50 fogli. Per il resto, il cassetto per la carta contiene fino a 250 fogli, mentre l’uscita della carta ha una capienza di 150 fogli.

Fonte immagine: brother.com

Un innegabile punto di forza del dispositivo consiste nella tecnologia di stampa a LED, il top della definizione. La risoluzione della stampa arriva, con tale mezzo, a 2400 dpi. La tecnologia NFC, supportata dalla stampante, permette di stampare file a partire da dispositivi Smart, semplicemente con l’accostamento alla medesima stampante. La stampante Brother in questione supporta poi il WI-FI.

Altro punto di forza, la dotazione di un display touch abbastanza ampio (9,3 cm) e a colori, che viene molto incontro all’utente per l’impostazione della stampa e delle altre funzioni. La Brother MFC-L3770CDW consente poi la stampa simultanea fronte retro, e la stessa opzione per la scansione. C’è un’ottima velocità in fase di stampa a colori, arrivando a ben 24 pagine al minuto (prestazione da fascia alta di mercato, trattandosi di colori).

Chiudiamo con un’altra caratteristica, impossibile da non considerare: la silenziosità. Si parla di meno di 45 decibel.

Altri articoli inerenti sono qui sotto:

Articoli Correlati

SHMT, la nuova tecnica per velocizzare il pc

“SwiftPoint Z2”, il mouse più customizzabile mai creato

Come abilitare o ripristinare i piani di risparmio energetici nascosti in Windows?