Come ottimizzare e alleggerire Windows 11

Come ottimizzare e alleggerire Windows 11: una delle tantissime domande, molto simili fra loro, che servono a cercare una risposta su come velocizzare un sistema rallentato. Peccato che ci siano tante variabili in causa e non tutto dipenda dal sistema operativo. Vediamo di approfondire questo aspetto.

Nota: La guida è valida anche per Windows 10

Non solo sistema operativo

Prendiamo ad esempio i sistemi Apple con macOS: l’hardware (il processore, scheda grafica ecc) sono letteralmente costruiti attorno al sistema operativo (e viceversa), cosa che permette di avere una ottimizzazione del sistema ed una conseguente velocità “garantita”, tenendo conto che la fascia hardware di riferimento per i processori/schede grafiche è mediamente più alta rispetto alla controparte Windows.

Grazie a questa ottimizzazione quindi i “driver” hardware sono più stabili e performanti oltre ad essere constantemente aggiornati nel tempo.

Invece notebook o desktop di fascia bassa per sistemi Windows sono prodotti e commercializzati direttamente da partner esterni a Microsoft, i quali hanno soltanto un accordo di licenza per la distribuzione del sistema operativo.

Questo quindi permette di commercializzare notebook dalle scarse prestazioni, con processori o schede grafiche carenti come potenza hardware, che non permettono di far vivere un esperienza d’uso a livello adeguato per un utente.

Ecco perchè, in frangenti del genere, è importante ottimizzare il sistema operativo e renderlo più leggero. Vediamo alcuni suggerimenti per ottimizzare e alleggerire Windows 11.

XTbox App

La prima app che andremo a vedere è XTbox App, che racchiude al suo interno molti strumenti di ottimizzazione e pulizia del sistema operativo.

XTbox App integra al suo interno una vasta raccolta di strumenti utili per ottimizzazione, miglioramento e pulizia di diversi aspetti oltre a permettere il download di ISO Windows, distribuzioni Linux, versioni modificate di Windows oltre Minecraft ed alcuni game launcher. Ecco una lista riassuntiva (potrebbe cambiare nel corso delle versioni):

  • Echox
  • HoneCtrl
  • ShutUp10
  • Optimizer
  • PyDebloatX
  • WindowsOnReins
  • QuickBoost
  • Win10Debloater
  • SadCoy
  • SweetyLite
  • DHD Windows
  • WindowsSpyBlocker
  • PrivateZilla
  • ZusierAiO
  • CoutX

E questo è solo l’elenco della sezione Debloat o di Pulizia dai software non necessari. Raccomandiamo comunque di creare un punto di ripristino PRIMA di avviare qualsiasi strumento.

Lo spostamento all’interno del software è attraverso la tastiera, essendo pensato come “console” in stile prompt dei comandi. Per il resto non serve che testare i componenti e gli strumenti suggeriti.

Windows Debloat Tools

Un altro ottimo strumento o raccolta di applicativi è Windows Debloat Tools che offre una comoda interfaccia grafica che permette di interagire ed eseguire tranquillamente gli applicativi desiderati o le ottimizzazioni volute.

Come si evince dall’immagine è possibile installare app di sistema, rimuovere applicazioni preinstallate, personalizzare molte voce come gli appunti, visualizzatore foto oltre ad abilitare la God Mode e molte altre cose.

Anche in questo caso suggeriamo di creare un punto di ripristino prima di applicare modifiche sostanziali al sistema.

Ulteriori risorse dedicate sono:

Articoli Correlati

FIX RESULT_CODE_KILLED_BAD_MESSAGE in Edge

Microsoft rilascia la versione di anteprima Win10 RP 19045.4353

Problema strumento di preparazione del sistema Win10 risolto