Home Windows Come scoprire i processi in ascolto nelle porte TCP/UDP in Windows?

Come scoprire i processi in ascolto nelle porte TCP/UDP in Windows?

da Alvise C.

Problemi di consumo banda? Qualche applicativo, e non sapete quale, consuma troppa rete? Vediamo quali strumenti usare in Windows per ottenere i processi in ascolto (e quanto consumano) nelle porte TCP e UDP.

Vecchio Metodo: con il Prompt dei Comandi

Premere i pulsanti WIN + X ed aprire powershell come amministratore (o il terminale come admin), quindi digitare:

netstat -a -b

Dove vedremo una schermata composta da molte righe come questa:

Screenshot 2022 04 11 163602

Le quali saranno in continuo aggiornamento e dovremmo attendere un po’ prima che venga completato.

La riga va letta così:

PROTOCOLLO USATO (TCP O UDP)IP DI ORIGINE:PORTA USATAIP DI DESTINAZIONE:PORTA USATASTATO CONNESSIONE

Lo Stato Connessione può essere TIME WAIT (in attesa), ESTABLISHED (stabilita), CLOSE_WAIT (in attesa di chiusura) o LISTENING (in ascolto).

Metodo Moderno: ResMon e TCPView

Il metodo più veloce è sicuramente usare uno strumento di visualizzazione grafica, in modo da visualizzare in modo grafico e ben rappresentato i processi che utilizzando cosa e per quanto.

Monitoraggio Risorse è proprio quello che rende tutto più facile, basterà eseguirlo direttamente da start digita

resmon

oppure avviarlo da Gestione Attività > Scheda Prestazioni. Al suo avvio vedremo questa schermata:

Screenshot 2022 04 11 164602

Dove dalla sezione Rete possiamo vedere la lista dei processi attivi, l’indirizzo di destinazione, i byte inviati/ricevuti ed il totale dei dati trasferiti. Tutto molto semplice ed intuitivo.

Invece TCPView è uno strumento facente parte della suite Sysinternals di Microsoft, scaricabile da qui, che una volta avviato dara’ molte informazioni inerenti i processi attivi, forse con una schermata più concentrata solo su questo aspetto, rispetto al monitoraggio risorse.

tcpview01

Anche qui stesso funzionamento, nome del processo, ID, protocollo usato, stato della connessione, indirizzo di origine e porta locale in uso, indirizzo di destinazione e porta remota in uso, ora della creazione del processo e nome del modulo.

In caso di continui problemi alla rete suggeriamo di approfondire questi articoli:

Non perdere questi contenuti:

Lascia un commento