FIX Errore 0x8019019a Impossibile aggiungere un account nell’app Posta di Windows 10

FIX Errore 0x8019019a Impossibile aggiungere un account nell’app Posta di Windows 10

Tentando di aggiungere e configurare un account di posta nell’app Posta di Windows 10 riceviamo un errore, rendendo impossibile la creazione del profilo.

Vediamo alcuni passaggi per risolvere il problema.

Controllare che il sistema e l’app siano regolarmente aggiornati

Come prima cosa è necessario accertarsi che non ci siano aggiornamenti pendenti sia per quanto riguarda il sistema operativo sia per l’applicazione stessa.

Dando per scontato che il sistema non abbia infezioni (a questo riguardo seguire qui) o antivirus invadenti che blocchino le normali operazioni di sistema, possiamo intervenire attraverso Windows Update e controllare che non ci siano aggiornamenti in attesa d’installazione o di riavvio.

windowsupdate01

Per quanto riguarda lo Store basta aprirlo e seguire queste indicazioni:

  • Store versione Windows 10
    • Aprire lo Store e cliccare sui tre puntini in alto a destra
    • Scegliere la voce Download e Aggiornamenti
    • Ora verificare se ci sono aggiornamenti delle app in attesa ed installarli
  • Store versione Windows 11
    • Aprire lo Store e cliccare sull’icona della libreria, come immagine
    • Controllare se ci sono aggiornamenti pendenti, premere sul pusalte Verifica o Controlla Aggiornamenti, se necessario
store04

Controllo dei file di sistema

Un ulteriore step per risolvere il problema è quello di verificare l’integrità dei file di sistema in uso dal sistema operativo.

Leggi anche  Fix: Perchè Cortana non funziona?

Per farlo procedere come segue:

  • Premere i pulsanti WIN + X ed aprire powershell come amministratore
  • Ora digitare il comando:
    • SFC / SCANNOW
    • e dare invio. NON interrompere l’operazione o riavviare il sistema durante questa verifica.

Se lo strumento SFC riporta file danneggiati e non ripristinabili possiamo affidarci al comando DISM come di seguito:

DISM.exe /Online /Cleanup-image /Scanhealth 

e dare invio.

Quindi proseguire e digitare:

DISM.exe /Online /Cleanup-image /Restorehealth 

e dare invio.

Attenzione, non farsi ingannare dalle percentuali indicate dallo strumento, per eseguire il processo sono necessari diversi minuti, attendete con pazienza la fine della procedura.

AL termine, riavviare il sistema seguendo questa procedura:

  • Da start digitare “cmd”
  • Tasto dx sul file appena trovato e scegliere Esegui come amministratore
  • Ora digitare “shutdown /s /f /t 0” e dare invio

Verificare al riavvio se il problema è risolto o meno, in alternativa pianificare di reinstallare il sistema su se stesso.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue. Per info: [email protected]

Lascia un commento