Windows 7 dopo 6 mesi senza supporto

Windows 7 dopo 6 mesi senza supporto

6 mesi fa, il 14 gennaio 2020, è terminato il supporto per il sistema più usato al mondo, Windows 7. Ma vediamo a distanza di 6 mesi cosa è cambiato.

Visualizza immagine di origine

Il mitico sistema di casa Microsoft ha saputo portare nelle case delle persone un personale computer.

Visualizza immagine di origine

Pubblicato per la produzione il 22 luglio 2009, è diventato generalmente disponibile il 22 ottobre 2009, meno di tre anni dopo l’uscita del suo predecessore, Windows Vista, uno dei peggiori fallimenti di Microsoft.

Visualizza immagine di origine

Il supporto per Windows 7 è terminato il 14 gennaio 2020, dopo 10 anni di servizio. Cambiare può essere difficile, lo sappiamo, per questo vogliamo aiutarti con alcuni consigli su cosa fare e rispondere alle tue domande sulla fine del supporto.

Ma terminato il supporto il numero di utenti si è ridotto?

Bè sì. Però Windows 7 è ancora un sistema operativo molto amato dagli utenti, molto è dovuto dalla sua stabilità e dalla compatibilità con la maggior parte degli applicativi ancora in commercio anche se è terminato il supporto da tempo.

Non sorprende infatti scoprire che ancora oggi la percentuale di mercato si assesta a circa il 20% a livello globale, come si può evincere dalla seguente tabella statistica.

Ormai a distanza già di 10 anni sorprende che ancora una buona fetta di mercato continui a usare un sistema senza supporto.

Quanto riguarda aggiornamenti?

Visualizza immagine di origine

L’ultimo aggiornamento cumulativo di Windows 7 risale a Febbraio 2020. A parte questo Microsoft, quotidianamente, rilascia aggiornamenti per Windows Essentials Security.

Leggi  Microsoft Bing cambia nome e logo

Un altro aggiornamento di una certa rilevanza è l’aggiornamento per installare Microsoft Edge basato su Chromium di cui ne parliamo in un articolo dedicato.

Ma cosa comporta continuare a usare Windows 7?

Dal 14 gennaio 2020, i computer con Windows 7 continueranno a funzionare, ma Microsoft non fornirà più:

  • Supporto tecnico per eventuali problemi
  • Aggiornamenti software
  • Aggiornamenti di sicurezza o correzioni

Se continui a utilizzare il tuo PC con Windows 7, senza aggiornamenti software e di sicurezza, sarà più vulnerabile a virus e malware. Guardando al futuro, il modo migliore per garantire la sicurezza è scegliere Windows 10. E il modo migliore per provare Windows 10 è su un PC nuovo. Benché sia possibile installare Windows 10 sul tuo dispositivo attuale, non è un’opzione consigliabile.

Cosa posso fare ora?

In un veloce elenco ti mostriamo cosa puoi fare:

  • Dare uno sguardo ai PC più recenti
  • Eseguire il backup dei tuoi file e delle tue foto
  • Scaricare il nuovo Microsoft Edge
  • Passare a Windows 10

Se avete interesse ad aggiornare a Windows 10 gratuittamente anche nel 2020 seguite questa guida.

Vi ricordiamo di seguirci sulla pagina Facebook mettendo Mi piace alla nuova FanPage per restare aggiornati su tutte le news pubblicate all’indirizzo www.facebook.com/angolodiwindows, su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/Alvise_C, sul nostro canale YouTube dove troverete molti contenti nell’ambito Hi-Tech, sul nostro sito Web che potete aggiungere ai preferiti e infine d’adesso anche la nuova App.

Secondo voi c’è ancora tanta gente che usa ancora Windows 7?

Articolo di Angolo di Windows

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!