Ecco tutti i problemi finora riscontrati in Windows 10 2004 Update (aggiornato)

Tempo di lettura: 2 minuti

Da pochissimi giorni è stato rilasciato il tanto atteso aggiornamento 2004 di Windows 10. Come con le altre release anche in questo vi sono alcuni problemi riscontrati dagli utenti e dalla stessa Microsoft, vediamo quali sono.

Cortana non è disponibile nella tua regione

Dopo aver installato l’aggiornamento diversi utenti riscontrano di non poter usare l’assistente vocale Cortana, vedendo il messaggio che non è disponibile nella propria area geografica. Abbiamo preparato un articolo risolutivo in merito.

Alto utilizzo di GPU per schede Nvidia

Alcuni utenti, in possesso di schede Nvidia, hanno riscontrato un alto utilizzo della GPU dopo l’aggiornamento, con un conseguente aumento delle temperature fino a picchi di 75°. Attualmente sembra che una mitigazione o parziale risoluzione del problema sia disabilitare gli effetti grafici del sistema, raggiungibili da Impostazioni > Personalizzazione > Colori, in attesa di un prossimo fix ufficiale da Nvidia e Microsoft.

Lo strumento DISM riporta corruzioni dopo la riparazione

Dopo aver lanciato il comando DISM.exe /Online /Cleanup-image /Restorehealth può capitare che lo strumento indichi delle corruzioni ancora presenti, per risolvere il problema sarà necessario lanciare il comando DISM.exe /Online /Cleanup-Image /ScanHealth.

Microsoft sta investigando sul problema e rilascerà una patch correttiva probabilmente per metà giugno.

Leggi  FIX: Errore 0x80070002 in aggiornamento da Windows 7 a Windows 10

Variable Refresh Rate non funziona correttamente nei dispositivi con iGPU Intel

Microsoft, insieme ad Intel, ha riscontrato delle incompatibilità quando si connette un monitor con VRR ad una scheda grafica Intel iGPU. Le due aziende stanno collaborando per rilasciare un driver aggiornato e compatibile con i prossimi aggiornamenti, per gli utenti con questo problema NON è consigliato di forzare l’aggiornamento alla versione 2004.

Problemi audio e bluetooth

Nello specifico sono state riscontrate incompatibilità fra alcuni driver Bluetooth di Realtek e alcuni driver audio Conexant. Per il bluetooth potrebbe essere impossibile di accoppiare delle periferiche finchè non sarà risolto il problema.

Per i driver audio Conexant i dispositivi incompatibili sono denominati Conexant ISST Audio Conexant HDAudio Driver ed utilizzano le dll uci64a96.dll uci64a231.dll con una versione dei file inferiore alla 7.231.3.0.

E’ necessario attendere che vengano rilasciati aggiornamenti driver per entrambi i problemi e NON è consigliato, anche in questo caso, la forzatura dell’aggiornamento alla nuova versione.

Riavvi inaspettati o crash per alcuni sistemi Always On

Alcuni device, come il Surface Pro 7 o il Surface Laptop 3, utilizzano la modalità Always On: potrebbero presentarsi dei problemi di incompatibilità che potrebbero far riavviare il sistema inaspettatamente a causa di un crash.

Microsoft rilascerà un aggiornamento correttivo al problema per metà giugno, la forzatura dell’aggiornamento NON è consigliata.

Problemi riscontrati con alcuni driver Nvidia

Microsoft indica che vi sono alcuni problemi di incompatibilità con dei driver Nvidia, nello specifico TUTTI quelli antecedenti la versione 358.00 (ora siamo alla versione 446 e successive).

In casi del genere è necessario verificare se il produttore OEM del notebook (o della scheda video) ha fornito driver più aggiornati per il nostro hardware. Anche in questo caso la forzatura dell’aggiornamento NON è consigliata.

Leggi  Microsoft cambia l'MVP Summit: solo online per colpa del COVID-19

Nella seguente pagina ufficiale Microsoft sono disponibili ulteriori dettagli in merito questi errori riscontrati.

Elvis
Seguimi
(Visited 120 times, 1 visits today)

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!