Come installare le policy di gruppo per Microsoft Edge in Windows 10

Tempo di lettura: < 1 minuto

Normalmente, usando le group policy, non è possibile interagire con regole dedicate al browser Microsoft Edge, vediamo come installare le policy per far in modo di interagire con regole dedicate al browser Microsoft.

Solo per ambienti business o sistemi Professional o superiori

Questa modifica, essendo basata su Group Policy, è possibile (e indicata) per sistemi Professional, Business o superiori.

Per farlo procedere come segue:

  • recarsi nel sito dedicato alla versione business di Edge
  • selezionare il tipo di versione in uso, sistema operativo
  • cliccare sulla voce Get Policy Files
  • scompattare il file compresso .cab denominato MicrosoftEdgePolicyTemplates (usando 7zip o Winrar)
  • ora copiare i file msedge.admx e msedgeupdate.admx nella directory C:\Windows\PolicyDefinitions.
  • quindi copiare msedge.adml and msedgeupdate.adml (dalla directory della lingua/delle impostazioni locali appropriata) alla directory C:\Windows\PolicyDefinitions\IT-it.
Accertiamo di copiare i file nelle directory giuste
Accertiamo di copiare i file nelle directory giuste

Successivamente premere i pulsanti WIN + R e digitare “gpedit.msc” e vedremo una schermata diversa, come questa:

Sono comparse nuove voci
Sono comparse nuove voci

Infatti ora ci saranno in più le voci Aggiornamento Microsoft Edge e due inerenti Microsoft Edge.

Elvis
Seguimi
(Visited 22 times, 1 visits today)
Leggi  Errore 80070490 di windows update in Windows 7

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!