Windows rimuoverà in automatico gli aggiornamenti problematici

Windows rimuoverà in automatico gli aggiornamenti problematici

Senza molte anticipazioni, Microsoft ha pubblicato una nuova KB relativa una nuova funzionalità introdotta in Windows 10: la rimozione di aggiornamenti che hanno creato problemi come mancato avvio o accesso al sistema. Vediamo alcuni dettagli

Rimozione automatica

In caso di mancato avvio dopo l’applicazione di un aggiornamento, ci sarà l’intervento di questa funzionalità che andrà a rimuovere l’aggiornamento causa del problema.

Al successivo riavvio vedremo una notifica come questa:

jrkmwu7lrnl21
Notifica dopo la rimozione di un aggiornamento

In aggiunta, Windows Update bloccherà per 30 giorni gli aggiornamenti problematici, dando così il tempo necessario a Microsoft di pubblicare aggiornamenti correttivi.

Vedremo come si comporterà questa funzionalità, rimane valido il suggerimento di NON forzare l’installazione degli aggiornamenti e lasciar che sia il sistema a gestire automaticamente l’installazione e l’applicazione degli stessi.

Leggi anche  Come aggiornare correttamente i driver in Windows
Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento