Il Sassari Cosplay 2023 (Seconda parte): il venerdì

Prima di leggere questo articolo, ecco i link alle due playlist che permettono di accedere ai video degli eventi dell’intero Sassari Cosplay & Comics del 2023:

La playlist su Symphonic Musical Soul
La playlist su Angolo del Game

È possibile che alcuni video siano pubblicati su Angolo di Windows, nel qual caso sarete avvertiti e saranno inseriti i link.

In questo articolo scopriremo cos’è successo il venerdì, ovvero il primo giorno del Sassari Cosplay 2023.

Preciso subito che avevo deciso di fare degli short da pubblicare velocemente, come avevo fatto l’anno scorso. Dopo il primo video, però, mi sono reso conto che avrei utilizzato una telecamera 4K non connessa nella maggioranza dei casi. Pertanto, i video arriveranno nei prossimi giorni. Alcuni sono già stati pubblicati.

Non appena sono arrivato, sono andato nella zona esterna, dove c’erano il palco e i ragazzi del Mad2Factory e dei loro “Secoli Bui”. Oltre ad aver organizzato un doppio stand, hanno allestito un ring che avrebbe permesso di organizzare sfide epiche. Purtroppo, il primo giorno per loro si è dimostrato fiacco. Ma il secondo e il terzo, hanno organizzato scontri in continuazione. Era possibile gente di tutte le età prendersi a colpi di spada e scudi.

Organizzazione dell’evento

All’interno del padiglione, sono rimasto subito colpito dal modo in cui ogni cosa era stata organizzata, lasciando spazio ad assembramenti di Cosplayer e visitatori.

Erano presenti stand rappresentanti sia catene che attività locali. Sia all’interno che all’esterno era possibile mangiare, anche se nell’area dedicata ai videogiochi il cibo era vietato. Una seconda area, vastissima, era riservata ai Giochi da Tavolo (GdT). Lì non c’era il divieto al cibo. L’anno scorso, le due aree erano insieme; visto che, quest’anno, erano separate, erano grandi il doppio.

Nella parte centrale del padiglione, c’era un’ampia area Workshop, dove si potevano incontrare alcuni degli ospiti degli ambiti Cosplayer e Comics. Devo dire che conversare con loro è stato davvero piacevole. Siamo diventati amici. Ci siamo raccontati molte esperienze legate al mondo rappresentato al Sassari Cosplay. Prossimamente dovrebbe arrivare l’intervista completa a uno dei disegnatori, Andrea Arcari. Purtroppo, visto che le attività programmate erano parecchie, non sono riuscito a fare una video intervista agli altri. Ma chi erano gli ospiti?

Gli Ospiti

Diego Fichera ed Elisa Spagna hanno presentato le Zodiachine, un progetto a tema Zodiaco. Ma mi hanno anche raccontato la loro storia. Per esempio, Elisa è la somma di tante origini: un po’ torinese, un po’ pugliese, un po’ mista con altre ragioni e con cognome che richiama la Spagna.

Ha raccontato un simpatico aneddoto di quando andava a scuola: amava tanto il disegno che, invece di prendere appunti durante le lezioni, disegnava. E così un insegnante in particolare doveva minacciarla, togliendole le “armi” da disegno. Alla fine della lezione, però, gliele restituiva, e meno male! Oggi è una bravissima artista.

E Diego mi ha raccontato di quando ha collaborato non solo con la Marvel ma anche con l’Electronic Arts (con la divisione EA Sports), per realizzare, insieme ad altri illustratori, i supereroi del calcio. Non stiamo parlando dei nuovi supereroi di cui abbiamo parlato qualche settimana fa, ma di giocatori pensati per FIFA (prima che cambiasse nome).

I lavori di Diego, quindi, sono molto apprezzati anche al di fuori del territorio italiano. Su Twitch disegna in diretta. Collabora con Sabaku nel progetto Korekushon.

Per Carlo Lauro, gli organizzatori del Sassari Cosplay avevano preparato un manifesto in cui appariva con la barba, quasi alla Bud Spencer. A Sassari è arrivato completamente sbarbato. Comunque, Bud Spencer c’era la domenica. Peccato che non l’abbia fotografato. Ma ve ne parlerò nell’articolo dedicato alla domenica.

Carlo collabora con Disney International, occupandosi in particolare di Darkwing Duck. Dietro suo consiglio, prossimamente mi metterò a (ri)guardare la serie del supereroe di Paperopoli, realizzata circa 30 anni fa. Ma Carlo collabora anche molte altre realtà italiane.

E poi che dire di Emdy, Marcello Demuru, un disegnatore di chiara origine sarda che oggi collabora con Sabaku no Maiku. Nell’articolo dedicato al secondo giorno dell’evento ci sarà una sorpresa che riguarda entrambi. Marcello ha realizzato la locandina ufficiale del Sassari Cosplay. Secondo Diego Fichera, la locandina è stata realizzata dal “solito drago”, ma io ho aggiunto: dal “Drago felino”.

Visto che l’evento quest’anno ha compiuto dieci anni, al centro del disegno si nota uno strappo netto (ma non dritto) e, a destra, la scritta (quasi nascosta) “Change”. Si sono pensati diversi cambiamenti per quest’anno, ma si è pensato anche ai cambiamenti per i prossimi anni (ecco perché la parola “Next”).

Nell’attesa di qualche video del Sassari Cosplay 2023 dedicati agli illustri ospiti illustratori, eccovi un momento dell’anno scorso con Emdy

Nell’area Workshop, era possibile vedere gli illustratori sempre intenti a disegnare. Conversavano con chi passava, ma non smettevano mai disegnare. Qualcuno utilizzava la matita, qualcun altro i pennarelli e qualcuno addirittura i pennelli!

Vicino a loro, era possibile incontrare alcuni Cosplayer professionisti. Anche con loro ho subito fatto amicizia. Abbiamo riso e scherzato. Ci siamo scambiati idee. Ma chi c’era?

Yuriko Tiger, ovvero Eleonora Guglielmi. È stata di sicuro l’ospite più simpatico di quest’anno. Dopo 21 ore di aereo dal Giappone e un viaggio rocambolesco in automobile per le autostrade italiane (la sua automobile si è rotta nei pressi di Genova), era stanchissima. Eppure, non stava mai ferma. Era sempre impegnata in qualche attività e, soprattutto, sul palco, il sabato si è scatenata (perdendo anche un po’ di voce), ma ne parleremo poi.

Sul palco ha raccontato com’è vivere in Giappone. Ha raccontato anche com’è diventata una celebrità in un Paese così lontano. Ha avuto il privilegio di essere non solo la prima italiana ma anche la prima straniera a firmare alcuni contratti lavorativi nel mondo del Cosplay e della televisione. Circa tre mesi fa, inoltre, ha iniziato a fare la DJ (nel prossimo articolo nonché in almeno un video dedicato ne sapremo di più).

Una curiosità: a differenza dell’Italia, YouTube ha iniziato a spopolare in Giappone solo negli ultimi anni, grazie in particolare alla pandemia, che lì ha tenuto chiuso il Paese per circa tre anni e mezzo. E pensare che io pubblicai il mio primo video nel 2009 …

Un altro importantissimo ospite era Domadraghi Cosplay, Campionessa Europea Cosplay ECG 2023.

Domadraghi ha realizzato un video che racchiude l’essenza del Sassari Cosplay. Consiglio di guardarlo fino alla fine: comparirà anche il vero Loki italiano, David Chevalier!

E i Cosplayer?

Tra i grandi cosplayer c’era anche Gret Skull. Nella playlist dell’Angolo del Game c’è già un video che lo riguarda, anche se … ve ne parlerò nell’articolo dedicato al sabato. Il suo vero nome è Matteo Sanna, e non era facile da riconoscere mentre andava in giro per il Sassari Cosplay. Ogni tanto si cambiava d’abito e, visto il suo taglio di capelli (la scarsità di capelli che hanno molti sardi sin dalla giovane età), spesso indossava parrucche.

Sempre in mezzo a loro c’era anche un rappresentante di Universo Fantasy, che l’ultimo giorno ha portato all’evento alcuni personaggi che uscivano da Paramount+. Ma ne parleremo in un futuro articolo. L’Universo Fantasy fa parte dell’organizzazione del Catania Comix. In fiera erano disponibili due raccolte dedicate a scrittori di brevi racconti che hanno partecipato ai contest letterari organizzati dall’Universo Fantasy. Ho invitato a dare uno sguardo al mio romanzo The Genetic Scanner – Revision 3.0, una storia fantascientifica piena di eroi e supereroi. Anche se su Amazon al momento non ci sono recensioni, mi è stato confermato che è ripresa la vendita del libro (pochi giorni fa mi hanno pagato le royalties). Del libro esiste anche la versione Kindle. Si può acquistare anche tramite il sito Lulu.com.

Nell’area dedicata ai videogiochi, invece, si potevano incontrare Krisfits, Tanuki Sioux e Danix25, tre gamer presenti su Twitch che rappresentavano la Sardegna. Nel pomeriggio sono stati intervistati da Nicola, un altro gamer, che fa parte dello Staff del Sassari Cosplay. I tre gamer hanno raccontato sia come hanno iniziato sia alcuni particolari interessanti.

La community videoludica sarda è una realtà diversa da quella del resto d’Italia. Visto che l’isola è isolata dal resto della penisola (la Sicilia è attaccata alle regioni meridionali), è più difficile lavorare online. Ciò non significa che sia impossibile. Per esempio, Krisfits ultimamente ha iniziato a imporsi fuori dalla Sardegna: è stata invitata ad altri eventi più grandi nell’Italia continentale (o nel Continente, come si usa dire in Sardegna) ed è anche stata intervistata da Rai Due!

Con Tanuki Sioux e sua sorella, Ramona, ho fatto amicizia. Ci siamo scambiati idee. In particolare, mi ha attirato molto scoprire che lei si occupa di terapia occupazionale in ambito videoludico. Sfrutta gli stream su Twitch per aiutare chi ha particolari necessità. In effetti, all’interno di GTA V lei interpreta il ruolo della direttrice di un ospedale. Ha imparato a riconoscere nei giocatori se qualcuno ha dei problemi personali. Allora gli manda un messaggio privato e lo invita a fare terapia direttamente all’interno del videogioco. I risultati sono reali, perché molti cambiano stile di gioco e si riescono ad aiutare.

Purtroppo, con Danix25 ho avuto una sola e brevissima occasione per parlarci di persona. Ha avuto un problema personale che non gli ha permesso di essere in piena forza. Comunque, ha raccontato di come il mondo dei videogiochi ha unito la sua famiglia, in particolare il rapporto con suo figlio. Nonostante i videogiochi facciano parte della sua vita lavorativa, ritaglia molto tempo per videogiocare con lui.

Nell’area dedicata ai videogiochi, era possibile partecipare a vari tornei. Ogni giorno, erano organizzate sfide nel mondo dei Pokémon, nonché in altri ambiti legati alle console Nintendo. Neanche quest’anno sono riuscito a provare il simulatore di guida professionale presente. Anzi, sono riuscito a fare giusto un piccolo filmato o due.

Nell’area dei Giochi da Tavolo, ho subito fatto amicizia con il mio omonimo, Giovanni, e con Antonio e Daniele della Original Boardgames. Ho potuto provare 3 dei 4 giochi che hanno presentato. Di questi tre hanno partecipato al contest della domenica per decidere qual era il miglior Gioco da Tavolo originale. Visto che hanno sede a Sassari, spero presto di ritrovarmi con loro e, magari, iniziare un sodalizio. Loro sono alla ricerca di Case Editrici che possano aiutare a distribuire ciò che inventano. E potrebbe esserci un progetto di mia invenzione nel prossimo futuro … (in verità, sto progettando tre Giochi da Tavolo).

L’area ospitava anche altri inventori di giochi, alcuni dei quali sono arrivati solo nei giorni successivi.

La stessa area anche quest’anno era stata dedicata agli Scacchi. Oltre ai tanti tavoli forniti addirittura del timer regolamentare, c’erano gli scacchi 3D su un tappetino e una versione elettronica del gioco.

E che dire del Subbuteo? Anche quest’anno erano presenti i professionisti della squadra di Sassari, che al momento si trova in Serie C ma che potrebbe salire di grado. Anche loro avevano organizzato un contest, a cui ho partecipato facendo 19 punti. Fra l’altro, ho capito solo alla fine della prova che si trattava di un contest, ovvero quando hanno preso nota dei miei punti su un foglio che mostrava la lista dei miei sfidanti.

La serata del venerdì si è chiusa con un evento speciale: Lady Crazy DJ, Ramona Fiori, ci ha fatto assaporare un djset dal vivo. A un certo punto, ha interrotto la musica e ha fatto un annuncio con il microfono: pochi giorni prima le era stata fatta una proposta di matrimonio. Il suo innamorato stava aspettando la risposta. E la risposta è arrivata sul palco del Sassari Cosplay 2023! Ramona ha invitato Gabriele a salire. Fra un annetto si sposeranno!

Ma le emozioni del Sassari Cosplay non sono finite il primo giorno. Volete scoprire cos’è successo il secondo giorno? Tornate qui e ve ne parlerò. Inoltre, non dimenticate di iscrivervi ai canali YouTube Symphonic Musical Soul e Angolo del Game, perché arriveranno molti video (ricordo che ho realizzato 20 ore di filmati).

Articoli Correlati

Microsoft rilascia la versione di anteprima Win10 RP 19045.4353

Problema strumento di preparazione del sistema Win10 risolto

Problema aggiornamento opzionale di Gennaio Win10 utenti Business