Home News Retro gaming: Sonic the Hedgehog

Retro gaming: Sonic the Hedgehog

da Giovanni Correddu
Video dell’articolo (disponibile dalle 15.00 del 18 aprile 2022)

Audio dell’articolo

Sonic the Hedgehog, ovvero “Sonic il Riccio”, è un franchise nato come serie videoludica giapponese. Negli anni ’90 del secolo scorso fu la risposta di Sega a Mario, l’eroe della Nintendo.

Esempio di gameplay basato su Sonic the Hedgehog 2 (1992), che illustra alcune delle meccaniche di gioco

Sonic è un riccio blu antropomorfo che combatte contro il malvagio Dottor Eggman. Questo scienziato pazzo compare già al termine dei primi livelli del primo episodio videoludico. All’inizio, Sonic the Hedgehog era un platform sviluppato da Sonic Team. Com’è successo nel franchise rivale della Nintendo, nel corso del tempo sono arrivati altri titoli appartenenti a svariati generi: racing, fighting, party e sport. Inoltre, sono stati prodotti oggetti da collezione, giocattoli, serie e film animati.

image
Il primo Sonic the Hedgehog fu rilasciato il 23 giugno 1991 per Sega Genesis, aumentando drasticamente le vendite della Genesis

Il primo episodio della saga sviluppata da Sega fu pubblicato nel 1991 per Sega Genesis. Il successo fu immediato e contribuì a far salire Sega sull’Olimpo delle home console dei primi anni ’90. I successivi tre episodi e lo spin-off Sonic Spinball furono sviluppati da Sega Technical Institute.

image 1
La cancellazione di Sonic X-treme è considerata uno dei principali fattori che hanno portato al fallimento commerciale del Saturn

Con l’arrivo dell’infruttuoso Saturn, la saga fu messa in pausa. Comunque, nel 1998 arrivò Sonic Adventure, il primo episodio 3D, per il Dreamcast. A quel punto Sega abbandonò il settore hardware per concentrarsi sul solo sviluppo dei videogiochi. Pertanto, dal 2001 i nuovi titoli di Sonic furono disponibili per altre console: Nintendo, Xbox e PlayStation.

image 2
Il Dreamcast fu lanciato con Sonic Adventure, il primo grande gioco 3D dedicato a Sonic

Ogni titolo segue una nuova trama ma ha elementi in comune con gli altri episodi: il sistema di salute basato sugli anelli, alcune impostazioni e soprattutto il gameplay frenetico. In quasi tutti gli episodi la trama è legata al protagonista, Sonic, che deve fermare i progetti di Eggman per dominare il mondo. Il giocatore muove il protagonista fra livelli pieni di molle, pendii, pozzi senza fondo e anelli verticali.

Comunque, nel corso del tempo sono arrivati molti altri personaggi giocabili:

  • Miles “Tails” Prower
  • Knuckles the Echidna
  • Shadow the Hedgehog

Come si è notato, nei primi dieci anni Sonic il Riccio è stato generalmente un’esclusiva delle console Sega. Ma dal 2001, quando Sega smise di produrre le proprie console, la saga si aprì alle altre console. Così arrivarono titoli come Mario & Sonic, Sega All-Stars e Super Smash Bros, in cui Sonic, Mario e altri eroi provenienti principalmente dal mondo Nintendo si incontrano.

image 3

Ancora oggi Sonic the Hedgehog è ilfranchise più importante di Sega nonché uno dei più importanti al mondo. Con l’arrivo di sistemi operativi evoluti per dispositivi mobili, il franchise si è espanso come non mai. E non dobbiamo dimenticare il mondo PC, di cui abbiamo parlato in occasione del 25° anniversario della saga!

Gameplay

Circa un anno fa abbiamo pubblicato un paio di gameplay tratti da Sonic Generations. Li trovate su Angolo del Gaming.

Prestate attenzione al fatto che i video sono registrati con la tecnica del 3D Sidy by Side. È preferibile guardarli con occhiali 3D. Comunque, dovrebbe essere possibile impostare YouTube per guardarli senza.

Animazione

Dopo solo un anno dall’arrivo del primo episodio videoludico, Sega comprese il potenziale della saga. Così partì il progetto per ben due serie televisive! Alla Sega erano sicuri che una non sarebbe bastata. Comunque, anche se il franchise era nato in Giappone, le serie animate furono affidate all’American Broadcasting Company (ABC). L’obiettivo era raggiungere due tipi di pubblico televisivo: quello del doposcuola e quello del sabato mattina.

image 4
Jaleel White doppio Sonic nelle prime tre serie animate

Nel 1993 arrivò Adventures of Sonic the Hedgehog, seguito dalla più “longeva” serie Sonic the Hedgehog (1993-1994). Nel corso del tempo, inoltre, furono prodotti episodi speciali e una terza serie. In tutte le puntate Sonic è doppiato da Jaleel White che, in quegli anni, era uno dei più amati attori. Forse lo ricorderete per aver interpretato il giovane Urkel nella serie 8 sotto un tetto.

Alla fine degli anni ’90, dagli USA ci si deve trasferire in Giappone. Sega e Sonic Team realizzarono un film in due parti, a cui fece seguito una serie anime prodotta da TMS Entertainment: Sonic X. Fu prodotta fra il 2003 e il 2006. A questo punto, in Giappone esplose la mania di realizzare anime dedicate al Riccio più famoso della storia.

Cinema

Non tardò neanche il progetto del primo film. Nell’agosto 1994, Sega of America firmò un accordo con la MGM (che in quel periodo diventò “Giapponese” grazie all’acquisizione di Sony) e la Trilogy Entertainment per produrre il primo live-action d’animazione, la cui trama sarebbe stata legata a Sonic X-treme. Il titolo finale del film fu Sonic the Hedgehog: Wonders of the World. La trama? Sonic ed Eggman si ritrovano catapultati dal loro mondo a quello terrestre. Sonic è assistito da un ragazzo umano nella lotta per bloccare Eggman. Ma il progetto fallì sul nascere, e il film fu cancellato. Fu rifiutato anche dalla DreamWorks Animation di Steven Spielberg.

Comunque, quella trama si trasformò “in realtà” con il film Sonic the Hedgehog del 2020. Ricordate che ne abbiamo parlato in un nostro articolo? Dopo il flop del primo titolo, qual è stata la decisione? Realizzare un sequel! La voce originale di Sonic è doppiata da Idris Elba.

SONIC IL FILM 2 (2022) Trailer Finale ITA del Film con Jim Carrey (youtube.com)

Oltre al nuovo film, arriverà anche un universo cinetelevisivo. Paramount e Sega hanno deciso di emulare Disney e Marvel! Arriveranno nuovi film e almeno una serie televisiva basati sull’universo di Sonic. Chissà se, visti i cross-over con Mario, ci sarà anche l’universo di Nintendo?

Non perdere questi contenuti:

Lascia un commento