FIX: Icone della barra start sono scomparse

FIX: Icone della barra start sono scomparse

Vediamo il FIX: Icone della barra start sono scomparse, problema che si può manifestare in Windows 10.

Problema dopo aggiornamenti?

Le cause possono essere molteplici, solitamente quello che accade è molto semplice: la cache delle icone si è corrotto o, in casi particolari, alcuni file di sistema sono corrotti.

I “sintomi” del problema sono molto chiari: gli spazi e gli applicativi sono funzionanti ma nella barra start non vi è alcuna icona, potrebbe anche capitare che solo alcune icone scompaiano. Vediamo alcune soluzioni per risolvere il problema.

Come risolvere il problema delle icone scomparse nella barra start?

  • Controllando i file di sistema in modo approfondito
  • Registrando nuovamente la shell Experience
  • Pulendo la cache delle tile di sistema

Vediamo punto per punto le soluzioni.

Leggi anche  Windows Defender Security Center: che protezione offre, come usarlo al meglio

Controllo dei file di sistema

Premere i pulsanti WIN + X > aprire il prompt dei comandi come amministratore > ora digitare 

SFC / SCANNOW

e dare invio. NON interrompere l’operazione o riavviare il sistema durante questa verifica.

Se lo strumento SFC riporta file danneggiati e non ripristinabili possiamo affidarci al comando DISM come di seguito:

DISM.exe /Online /Cleanup-image /Scanhealth 

e dare invio.

Quindi proseguire e digitare:

DISM.exe /Online /Cleanup-image /Restorehealth 

e dare invio.

Attenzione, non farsi ingannare dalle percentuali indicate dallo strumento, per eseguire il processo sono necessari diversi minuti, attendete con pazienza la fine della procedura.

Registrazione Shell Experience

Un ulteriore passaggio, se i primi non hanno dato frutto, è quello di registrare nuovamente la Shell Experience con powershell, per farlo procedere così:

FIX: Icone della barra start sono scomparse

Premere i pulsanti WIN + X > aprire il powershell come amministratore > ora digitare 

Get-appxpackage -all *shellexperience* -packagetype bundle |% {add-appxpackage -register -disabledevelopmentmode ($_.installlocation + “\appxmetadata\appxbundlemanifest.xml”)}

Pulire la cache delle Tile

Come penultimo step, prima della reinstallazione, vediamo come pulire la cache delle tile di sistema.

Leggi anche  Errore 80070490 di windows update in Windows 7

Per farlo aprire il blocco note ed incollare ciò che segue:

@echo off
taskkill /f /im explorer.exe
taskkill /f /im shellexperiencehost.exe
timeout /t 3 /NOBREAK > nul
del %localappdata%\Packages\Microsoft.Windows.ShellExperienceHost_cw5n1h2txyewy\TempState\* /q
timeout /t 2 /NOBREAK > nul
start explorer
@echo on

Salvare il file con il nome “PuliziaCacheTile.bat“, salvarlo come tipo “Tutti i file“, quindi dopo averlo salvato dovrà essere eseguito come amministratore.

Come ultimo step, se nessuno di questi ha sortito effetti, è consigliabile prima provare a creare un nuovo account utente o, in alternativa, reinstallare il sistema senza perdere file e programmi.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.