TeamViewer consente l’accesso remoto da web

TeamViewer consente l’accesso remoto da web

Per gli utenti in abbonamento è disponibile il web client TeamViewer
per tutti i più diffusi browser

TeamViewer consente l'accesso remoto da web

TeamViewer, leader mondiale nelle soluzioni di connettività remota sicura, annuncia oggi TeamViewer Web Client per tutti gli utenti che dispongono di una licenza Remote Access, Premium, Corporate o Tensor.

Il web client basato su HTML 5 permette l’accesso remoto sicuro ad altri dispositivi tramite i browser Chrome, Firefox, Opera ed Edge. La connessione può essere avviata direttamente dalla lista dei contatti salvata in TeamViewer Management Console, accessibile anche online.

Il web client consente l’accesso ai dispositivi Windows, MacOS e Linux che utilizzano una versione completa di TeamViewer, TeamViewer Host o TeamViewer QuickSupport.

Gli utenti TeamViewer in abbonamento godono già dell’accesso alla versione web di TeamViewer Management Console, dove possono monitorare e gestire i loro dispositivi.

Con l’accesso remoto basato sul web, gli utenti in abbonamento possono ora stabilire una connessione TeamViewer di controllo da remoto via browser dalla piattaforma Management Console in modo semplice e veloce, senza dover installare un client TeamViewer.

Come tutte le connessioni TeamViewer, anche questa è criptata end-to-end e include funzionalità collaudate come il controllo dei dispositivi d’ingresso, l’aggiornamento, il blocco o il riavvio del computer, oltre all’attivazione della schermata di sicurezza, che nasconde lo schermo del computer cui si accede.

Il supporto via web client è particolarmente utile se il dispositivo abituale su cui è già installata la soluzione di TeamViewer non è disponibile e si ha la necessità di avere un accesso rapido. Allo stesso modo, il supporto è disponibile sui dispositivi dove le installazioni software sono bloccate di default.

“Con il web client, stiamo facendo un ulteriore importante passo avanti per garantire connettività illimitata. Per noi è importante consentire la massima flessibilità e indipendenza per quanto riguarda i dispositivi e i sistemi operativi – indipendentemente dal luogo e dalla situazione in cui ci si trova”, spiega Christoph Schneider, Director Product Management TeamViewer.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento