FIX: Come resettare Windows Update in caso di problemi

FIX: Come resettare Windows Update in caso di problemi

Il nostro sistema operativo è composto da diversi componenti essenziali, molti dei quali lavorano in background e permettono che la sicurezza del sistema sia sempre aggiornata e migliorata.

Uno di questi componenti è Windows Update.

Windows Update è un componente molto importante del sistema, allo stesso tempo è uno dei primi componenti che non funzionano correttamente quando nel sistema c’è qualcosa che non va, a questo riguardo vediamo alcuni passaggi utili per riportarlo al suo corretto funzionamento.

Ecco tre metodi per resettare Windows Update nei sistemi Windows

Escludere applicazioni terze e controllo integrità sistema

Il primo passaggio è quello di escludere che applicazioni terze possano interferire con le normali operazioni di sistema, oltre a controllare che i file di sistema siano integri e nella loro versione originale.

A questo riguardo è utile leggere attentamente ed applicare un avvio pulito seguendo questo articolo:
Avvio Pulito per Windows 8 – 8.1 – 10

In aggiunta è molto utile resettare la rete, per escludere problemi di connettività, oltre ad eseguire alcune scansioni del sistema per escludere infezioni virali in corso.

Dopo questo passaggio, procediamo quindi di seguito per verificare lo stato di Windows Update

Ripristino tramite strumento FIX-IT di Microsoft

Il primo tool utile a questo scopo lo fornisce direttamente Microsoft nella seguente KB dedicata
Risolvere i problemi di Windows Update

Leggi anche  Windows 10: le KB4532693, KB4524244 creano problemi agli utenti

Di seguito riportiamo le spiegazioni indicate nella KB:

Questa procedura guidata illustra i passaggi necessari per risolvere i problemi relativi a Windows Update, ad esempio un tempo di attesa lungo per la ricerca degli aggiornamenti o la visualizzazione di codici di errore durante l’installazione di aggiornamenti.

Codici di errore più comuni

I passaggi di questa procedura guidata dovrebbero agevolare la risoluzione di tutti gli errori di Windows Update e di altri problemi. A titolo esemplificativo, vengono riportati alcuni dei codici di errore più comuni: 0x80073712, 0x800705B4, 0x80004005, 0x8024402F, 0x80070002, 0x80070643, 0x80070003, 0x8024200B, 0x80070422, 0x80070020. 

Tuttavia, non è necessario cercare l’errore specifico per risolverlo. La procedura fornita qui dovrebbe consentire di correggere eventuali errori che si verificano durante il processo di aggiornamento di Windows Update.

Un ulteriore strumento fornito da Microsoft è questo script di powershell pubblicato nella Galleria Technet.
Se dopo questo primo step non vediamo alcun miglioramento, proseguiamo con un altro tool.

Reset Windows Update Tool (e non solo)

rut01

Lo strumento Reset Windows Update Tools sviluppato da Manuel Gil è un ottimo tool utile a coprire e ad eseguire molteplici operazioni di ripristino del sistema.

Al primo avvio impostiamo la lingua preferita

Leggi anche  Crap uninstaller: ecco il tool definitivo per rimuovere le app inutili!

Scegliamo la voce dedicata a Windows Update

rut02

Di seguito, dopo aver accettato le condizioni d’uso, avremo questa schermata

Da qui scegliamo la voce di nostro interesse ovvero la 2.

Attendiamone il completamento quindi riavviamo. Con lo stesso strumento si può inoltre:

– eliminare i file temporanei di Windows
– eseguire un controllo al file system nella partizione di sistema
controllare i file di Windows con lo strumento SFC (già visto sopra nell’avvio pulito)
– avviare l’analisi del sistema con lo strumento DISM
– eliminare valori del registro obsoleti (per esperti)
– reimpostare i componenti Winsock

Indirizzo Web Ufficiale strumento: http://wureset.com/ Progetto Github

Reset manuale di Windows Update con file batch

Se il problema continua, proviamo con un ripristino manuale di Windows Update, per farlo aprire Blocco Note quindi incollarci questi comandi:

net stop bits
net stop wuauserv
net stop cryptsvc 
ren %systemroot%\System32\Catroot2 oldcatroot2 
net start cryptsvc 
del /f /q %windir%\WindowsUpdate.log
del /f /s /q %windir%\SoftwareDistribution\*.*
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\atl.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\jscript.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\msxml3.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\softpub.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wuapi.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wuaueng.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wuaueng1.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wucltui.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wups.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wups2.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\wuweb.dll
regsvr32 /u wintrust.dll
regsvr32 /u initpki.dll
regsvr32 /u dssenh.dll
regsvr32 /u rsaenh.dll
regsvr32 /u gpkcsp.dll
regsvr32 /u sccbase.dll
regsvr32 /u slbcsp.dll
regsvr32 /u mssip32.dll
regsvr32 /u cryptdlg.dll
regsvr32 wintrust.dll
regsvr32 initpki.dll
regsvr32 dssenh.dll
regsvr32 rsaenh.dll
regsvr32 gpkcsp.dll
regsvr32 sccbase.dll
regsvr32 slbcsp.dll
regsvr32 mssip32.dll
regsvr32 cryptdlg.dll
%windir%\system32\regsvr32.exe /s %windir%\system32\quartz.dll
REG DELETE “HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate” /v AccountDomainSid /f
REG DELETE “HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate” /v PingID /f
REG DELETE “HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\WindowsUpdate” /v SusClientId /f
net start bits
net start wuauserv
wuauclt /resetauthorization /detectnow

Ora salvare il file con nome (Salva come > Tutti I file) e chiamarlo:
WU.bat

Leggi anche  Come resettare OneDrive in caso di problemi

Prestate attenzione che l’estensione del file sia .bat e non .txt, accertarsi di selezionare come tipo Tutti i file

Ora andare nel percorso dove abbiamo salvato il file appena creato, quindi fare click con il pulsante destro sul file e scegliere “Esegui come amministratore”.

Attenderne la conclusione e riavviare il sistema.

Se il problema persiste, potrà rendersi utile una re-installazione sul posto del sistema operativo seguendo questo articolo:

Come re-installare Windows 10 senza perdere dati e programmi

Vi ricordiamo di seguirci sulla pagina Facebook mettendo Mi piace alla nuova FanPage per restare aggiornati su tutte le news pubblicate all’indirizzo www.facebook.com/angolodiwindows, su Telegram e su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/Alvise_C, sul nostro canale YouTube dove troverete molti contenuti nell’ambito Hi-Tech, sul nostro sito Web che potete aggiungere ai preferiti e infine d’adesso anche la nuova App.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue. Per info: [email protected]