Ora puoi controllare se il tuo ISP implementa in modo sicuro il BGP

Ora puoi controllare se il tuo ISP implementa in modo sicuro il BGP
Tempo di lettura: < 1 minuto

Wired, attraverso Cloudflare, ha annunciato la possibilità di testare il proprio ISP per verificare l’implementazione di alcune tecniche di sicurezza. Vediamo di cosa si tratta.

Cos’è il Border Gateway Protocol?

Il BGP è uno standard che sta alla base del funzionamento della rete stessa di internet, in quanto si tratta sostanzialmente di una sorta di GPS per il flusso di dati: permette agli ISP di scegliere automaticamente il percorso migliore per un determinato flusso di dati.

Quindi il BGP, conoscendo tutte le strade possibili, indica e suggerisce la strada migliore da intraprendere.

Il problema è che sono state riscontrate delle vulnerabilità in questo standard, cosa che potrebbe permettere un hijacking o, addirittura, un Denial of Service in grande scala.

La situazione attuale e come testare il proprio ISP

Bisogna dire che la situazione attuale è mediocre se non peggio: sono ancora molti pochi gli ISP che implementano sistemi di certificazione RPKI che andrebbero a risolvere il problema.

Scorrendo la pagina ufficiale di Cloudflare si può notare che sono molti i nomi di un certo rilievo che non superano efficacemente i test. Spicca sicuramente quello di Google, Comcast, Vodafone o l’europea Deutsche Telekom.

I provider italiani sembra che, ancora non abbiano implementato questo standard. Fateci sapere come sono andati i vostri test!

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: