Ultimi aggiornamenti rallentano il sistema, come risolvere?

Tempo di lettura: < 1 minuto

Da qualche giorno, ormai, Microsoft ha rilasciato degli aggiornamenti per Windows 10, alcuni di questi però stanno creando dei problemi prestazionali in alcuni sistemi, vediamo che aggiornamenti sono e come risolvere.

KB4535996, KB4540673 e KB4551762

Le KB oggetto di discussione sono tre ovvero la KB4535996, KB4540673 e la KB4551762.

L’ultima KB è relativa l’aggiornamento di sicurezza relativa la vulnerabilità SMBv3, di cui avevamo parlato qualche giorno fa.

I problemi riscontrati sono diversi, alcuni utenti lamentano l’impossibilità di accedere al sistema e avvio automatico della partizione WINRE di Windows 10, altri hanno riscontrato schermate blu di errore ed altri invece un rallentamento generale delle prestazioni del sistema.

La prima KB è un aggiornamento opzionale che può essere rimosso senza problemi, la seconda invece dopo la rimozione dovrebbe essere re-installata in quanto aggiornamento necessario al sistema.

La terza KB, relativa il SMBv3, sembra sia quella che provoca un rallentamento prestazionale del sistema; se notiamo un vistoso rallentamento dopo la sua installazione o se vediamo il disco al 100%, sarà opportuno rimuovere l’aggiornamento.

Per rimuoverlo aprire Impostazioni > Aggiornamento e Sicurezza > Windows Update > Cronologia degli aggiornamenti > Disinstalla gli aggiornamenti, seleziona le KB interessate e scegliere Disinstalla.

Se non accediamo al sistema è possibile rimuoverli direttamente dalle opzioni di ripristino.

Elvis
Seguimi
(Visited 64 times, 1 visits today)
Leggi  Risoluzione problemi durante installazione Windows 10 April 2018 Update

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!