FIX: Come ripristinare il sistema dopo aggiornamenti problematici

FIX: Come ripristinare il sistema dopo aggiornamenti problematici

Qualche giorno fa abbiamo riportato l’introduzione di un interessante funzionalità da parte di Microsoft, ovvero quella di rimuovere in automatico gli ultimi aggiornamenti in caso di mancato avvio del sistema.

Ovviamente sorge un dubbio: se la funzionalità non rimuove l’aggiornamento e non riusciamo, comunque, ad accedere al sistema, come possiamo procedere?

I metodi sono diversi, in ogni caso è necessario avere a portata di mano un supporto ottico (o chiavetta USB) con relativa ISO di Windows oppure un computer dove poterla creare.

In alternativa, se disponibile, è possibile usare l’ambiente WINRE di Windows, ovvero l’ambiente di ripristino che si avvia in automatico dopo 3 mancati avvi del sistema. Vediamo come fare

Non accediamo a Windows? Creiamo un DVD o una chiavetta

Come abbiamo anticipato, per operare è necessario avere già in nostro possesso un DVD di Windows o una chiavetta USB, se non li abbiamo procedere come indicato nel seguente video.

Il processo è molto semplice, basterà scaricare lo strumento Media Creation Tool e seguire le indicazioni a video. In alternativa è possibile scaricare la ISO senza usare lo strumento, come indicato qui e spiegato nel seguente video.

Accediamo a Windows ma non all’utente? Ecco come fare

Se invece riusciamo a vedere la schermata utente, senza accedervi (oppure riusciamo ad accedere all’ambiente WINRE del sistema operativo, che si avvia in automatico dopo 3 riavvii falliti del sistema) possiamo procedere come segue:

In primo luogo dobbiamo tener premuto il pulsante SHIFT e cliccare su RIAVVIA, ora dalle opzioni di ripristino dobbiamo seguire il percorso:

Risoluzione dei problemi > Opzioni Avanzate > Disinstalla Aggiornamenti 

Ora scegliere quali aggiornamenti rimuovere, se di tipo qualitativo o l’ultimo Feature Update installato (es. versione 1809, 1709, ecc)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *