Sanremo Story: il 1962

Sanremo Story: il 1962

Oggi racconteremo la storia solo del 1962, l’anno vinto da due cantanti che non sono più fra noi da parecchio tempo, Domenico Modugno e Claudio Villa. Cantarono e vinsero con la canzone Addio…addio…! Nelle edizioni precedenti del Festival di Sanremo erano stati nemici, ora sono fratelli.

Segue la classifica del 1962:

  1. Addio…addio…! – D. Modugno-C. Villa
  2. Tango italiano – Milva-S. Bruni
  3. Gondolì gondolà – S. Bruni-E. Bonino
  4. Aspettandoti – T. Torrielli-A. D’Angelo
  5. Buongiorno amore – J. Dorelli-B. Curtis
  6. Cipria di sole – J. Sentieri-A. Fierro
  7. Inventiamo la vita – N. Gallo-R. Montana
  8. Lui andava a cavallo – G. Bramieri-A. Fierro
  9. Passa il tempo – F. Sandon’s-M. D’Alba
  10. Quando…quando…quando – T. Renis-E. Pericoli
  11. Stanotte al Luna Park – Milva-M. Del Mare
  12. Un’anima leggera – A. Testa-J. Rossin

In Italia all’epoca la RAI non aveva ancora capito quanto questo Festival fosse importante. Infatti, trasmise le prime serate solo alla radio. Accese le telecamere solo per la finale. I nomi dei partecipanti di quell’edizione indicano che c’erano tanti grandi della canzone italiana, oltre a una delle più importanti canzoni italiane di tutti i tempi.

La bravissima cantante Milva ci rimase così male — senza dimenticare che raggiunse “solo” il secondo posto con Tango italiano e l’undicesimo con Stanotte al Luna Park — che annunciò che non sarebbe più tornata al Festival.

Simpaticissima la canzone Lui andava a cavallo, presentata dall’attore comico Gino Bramieri. Non solo, ma lui arrivò al Festival in groppa a un cavallo. È interessante che profetizzò:

Ma cosa ce la prendiamo tanto, quest’anno andiamo sulla luna e il prossimo Festival lo facciamo lassù!

L’astronauta americano John Glenn, in effetti, proprio nel 1962 fece un viaggio extraterrestre, ma non raggiunse la Luna. Fece soltanto tre giri del pianeta Terra. Gino Bramieri dichiarò anche:

Ero venuto a Sanremo perché mi avevano detto che l’atmosfera del Festival è così tesa che fa perdere peso. Sono aumentato di quattro etti.

Una canzone a Sanremo parlò di Venezia, Gondolì Gondolà. 

Sembra la trama di un film di Alberto Sordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!