Falsi plug-in di Ad-Blocker scaricati oltre 20 milioni di volte

Falsi plug-in di Ad-Blocker scaricati oltre 20 milioni di volte

Scaricare componenti aggiuntivi per Chrome è sicuramente semplice ma può esser pericoloso: infatti un ricercatore della AdGuard ha individuato molteplici plug-in di Chrome che si spacciavano per Ad-Blocker: vediamo come.

Plug-in scaricati oltre 20 milioni di volte

I componenti aggiuntivi a prima vista davano l’apparenza di esser attendibili, con download all’attivo veramente consistenti. 

fake adblockers chromewebstore

Infatti, secondo i dati evidenziati dal ricercatore, i plug-in in questione hanno raggiunto rispettivamente:

Analizzando il codice il ricercatore ha individuato uno script in Jquery capace di inviare la cronologia ed i siti web visitati ad un server esterno, oltre a poter interagire  e modificare il browser vista l’esecuzione elevata con privilegi. Ora quindi vediamo come possiamo proteggerci e a cosa dobbiamo stare attenti.

A cosa stare attenti?

Attualmente i plug-in sono stati rimossi da Google, rimane però valido il suggerimento di controllare attentamente i plug-in che scarichiamo assicurandoci che la fonte sia attendibile e di installare solo quei componenti che riteniamo indispensabili. 

Leggi anche  Trovato il modo di eludere la protezione anti-ransomware di Windows Defender

Condividi questo articolo:

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento