Nuovi brevetti Microsoft mostrano grosse novità per il progetto “Andromeda”

Nuovi brevetti Microsoft mostrano grosse novità per il progetto “Andromeda”

Da molto tempo si parla di un progetto Andromeda di Microsoft, un dispositivo che dovrebbe rivoluzionare il concetto di smartphone e PC, ultimamente sembra che qualcosa si muova, basta pensare all’annuncio fatto da Microsoft e Qualcomm relativo i pc “sempre connessi”.

Due brevetti per lo stesso concetto: trasformare il dispositivo in un mini-notebook

Il primo brevetto va ad aumentare le funzionalità offerte dal dispositivo il quale non sarà solo telefono/tablet ma anche, in caso di necessità, un mini-notebook. Le foto relative il primo brevetto sono state twittate dall’utente WalkingCat


 

Il secondo brevetto, forse più credibile, mostra invece lo stesso concetto applicato in maniera diversa: un primo dispositivo con display flessibile con un connettore alla base (un po’ come il Surface) che può esser collegato ad una tastiera trasformando il tablet in un vero e proprio notebook. Anche queste foto sono state pubblicate sempre dall’utente WalkingCat:


 

Leggi anche  Workaround Microsoft: Outlook e altri programmi non ricordano la password

La pubblicazione di questi due brevetti non significa che Microsoft stia lavorando solo in questa direzione, bensì dimostra l’attuale impegno di esplorare nuove tecniche e possibilità. Andromeda dovrebbe veramente fare una rivoluzione e portare una ventata di novità in un settore ristagnante da diverso tempo in termini di innovazione. 

Vedremo cosa accadrà quest’anno, visto e considerato che Qualcomm ha indicato la disponibilità dei famosi computer “sempre connessi” con Windows 10 ed il nuovo Snapdragon 845 nella seconda parte dell’anno. 

Fonte notizia ed immagini copertina: WalkingCat

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento