Microsoft spinge il multi-piattaforma..Sony non ne vuole sapere

Microsoft spinge il multi-piattaforma..Sony non ne vuole sapere

Lo scorso mese Microsoft ha rilasciato un aggiornamento di Minecraft rendendolo disponibile per diverse piattaforme tra cui, oltre a Xbox e PC, anche per dispositivi mobili, VR (Virtual reality) e, prossimamente, anche per Nintendo Switch. Chi è rimasto fuori? La PS4 di Sony, come mai? 

Come ha indicato Phil Spencer (Xbox Chief) in un intervista a Gamespot , l’apertura di Microsoft verso il multi-piattaforma è sempre state palese e questo ha permesso di stringere ottimi rapporti, ad esempio, con Nintendo. Con Sony invece sono stati fatti diversi tentativi di dialogo a riguardo, qualche risultato c’è stato come ad esempio la possibilità di gioco tra PC e PlayStation ma nell’ambito console non vi è stata alcuna apertura. 

Microsoft non è la prima che critica questa posizione, infatti anche gli sviluppatori di Gwent e Rocket League hanno indicato questo comportamento da parte di Sony come limitante.

Sarebbe comunque un vantaggio anche per Sony un apertura di questo tipo, infatti basti considerare la portata di un titolo come Minecraft: porterebbe maggiori entrate anche nel contesto vendite ed anche maggior visibilità. 

Leggi anche  Come disabilitare l'allineamento automatico delle icone in Windows 10

Vedremo se in futuro cambierà qualcosa, sarebbe un ottima notizia per noi utenti poter giocar ad uno o più titoli in qualsiasi piattaforma abbiamo a nostra disposizione. Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti! 

Via: Xbox Boss Unsure If Cross-Play With PS4 Will Happen

 

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento