Come criptare ed identificare tutti i file cifrati nel nostro Windows 10

Dalla versione di Windows 10 PRO in poi vi è la possibilità di criptare il contenuto dei nostri file utilizzando l’EFS (Encrypting File System) seguendo questa procedura.

La più usata è tramite gli attributi della cartella o del file, ovvero:

efscrypt01

 

Come da immagine basta fare click con il tasto destro sulla cartella da cifrare > scegliere proprietà > Avanzate > abilitare quindi la voce “Crittografa contenuto per la protezione dei dati

efscrypt03icona
Figura 2

Una volta dato OK, vedremo una notifica in basso a destra (con l’icona come da Figura 2) dove cliccando vedremo la seguente finestra:

efscrypt02

Eseguiamo subito il backup del certificato e teniamolo in un posto sicuro: infatti ci servirà nel caso che venga cambiata o resettata la password dell’account in uso e, ovviamente, in caso di re-installazione o formattazione del sistema.

Oltre a tenere il certificato in un posto sicuro, segniamoci la password: infatti per proteggere il certificato PFX dovremmo inserire, in fase di creazione, una password che dovrà poi esser re-inserita in caso di necessità.

Leggi anche  Come controllare l'integrità e la salute dei nostri dischi rigidi

Senza la password potremmo perdere l’accesso ai nostri dati! 

Se l’icona non dovesse comparire o la prima volta che l’abbiamo vista non abbiamo eseguito il backup del certificato, procedere come segue:

WIN + R > digitare “certmgr.msc” e dare invio > sotto la voce Personale seleziona Certificati > ora in base agli scopi designati (Crittografia File System) clicchiamo con il tasto destro > scegliamo Tutte le attività > Esporta > quando necessario spuntiamo la voce “Abilita Privacy Certificati” e concludiamo l’operazione.

Un altro metodo invece è tramite il prompt dei comandi, ovvero:

WIN + R > prompt dei comandi come amministratore > digitare

cipher /x “%UserProfile%DesktopimieiCertificatiEFS”

Diamo OK, inseriamo due volte la password ed il nostro certificato sarà salvato nel desktop

efscrypt04


Nel caso che ci serva importare la chiave, basterà cliccarci sopra due volte, così facendo si aprirà una procedura guidata, dopo aver inserito la nostra password ricordiamoci di spuntare le voci seguenti, come da immagine:

efscrypt05


Dopo di chè concludiamo la procedura seguendo le istruzioni a video

Leggi anche  Come disabilitare CTRL + SHIFT cambio tastiera in Windows 10

Se vogliamo, infine, avere una lista di TUTTI i file criptati in questa maniera nel nostro computer, procediamo come segue:

WIN + R > prompt dei comandi come amministratore > digita

cipher /u /n /h

Questo comando ci mostrerà l’elenco direttamente nel prompt, invece se digitiamo 

cipher /u /n /h > %UserProfile%DesktopIMieiFileCriptati.txt

ci verrà creato ed aperto in automatico un file di testo con l’elenco dei nostri file

Altri articoli inerenti Windows 10:

Leggi anche  Fix: Errore 0x800f081f con aggiornamento KB4601319 in Windows 10

Condividi questo articolo:

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento