File Hosts: Come modificare il file in Windows 11

Il file Hosts è un file di sistema utilizzato da Windows 11 e altri sistemi operativi per risolvere i nomi di dominio. Modificando il file Hosts, è possibile bloccare l’accesso a siti Web specifici o, al contrario, consentirne l’accesso. In questa guida, mostreremo come modificare il file Hosts in Windows 11.

A cosa serve il file hosts

Il file “hosts” è un file di configurazione di sistema presente in Windows, che ha il compito di tradurre i nomi di dominio in indirizzi IP. Quando un utente digita un indirizzo Web, il browser invia una richiesta ai server DNS per cercare l’indirizzo IP corrispondente del nome di dominio. Se l’indirizzo IP non è presente nel cache interno del browser o del sistema operativo, il sistema operativo cerca l’indirizzo IP corrispondente nel file “hosts”.

Questo permette di bypassare i server DNS, accelerare l’accesso a determinati siti Web, o impedire l’accesso a siti indesiderati. Ad esempio, è possibile scrivere nel file “hosts” l’indirizzo IP di un sito Web per evitare che l’accesso a quel sito sia instradato verso un server diverso o bloccarlo completamente.

Il file “hosts” è comunemente utilizzato per bloccare annunci pubblicitari, siti web sospetti o per risolvere problemi di accesso a determinati siti Web. Il file “hosts” si trova di solito in C:\Windows\System32\drivers\etc\ e può essere modificato con un editor di testo, come Notepad o Wordpad, ma è necessario farlo con i privilegi di amministratore. Tuttavia, occorre fare attenzione a non eliminare gli indirizzi IP o i nomi di dominio sbagliati nel file “hosts”, in quanto ciò potrebbe causare problemi di connessione ad Internet o di accesso ai siti Web.

Eseguire il file dal notepad come admin

Prima di tutto, è importante sapere che il file Hosts si trova nella cartella C:\Windows\System32\drivers\etc. Tuttavia, il file potrebbe essere nascosto. Per visualizzare file nascosti, aprire Esplora file, cliccare sulla scheda Visualizza e selezionare l’opzione Elementi nascosti nella sezione Mostra/nascondi.

Una volta che si è localizzato il file Hosts, è possibile modificarlo con un editor di testo come WordPad o Notepad. Tuttavia, è importante aver accesso all’account di amministratore per aprire e modificare il file.

Per eseguire la modifica del file Hosts in Windows 11, seguire i seguenti passi:

  1. Aprire l’editor di testo (WordPad o Notepad) come amministratore. Per farlo, è sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona dell’editor di testo e selezionare l’opzione Esegui come amministratore.
  2. A questo punto, fare clic su File – Apri e navigare fino alla cartella C:WindowsSystem32driversetc.
  3. Selezionare il file Hosts e cliccare su Apri.
  4. Modificare il file Hosts come desiderato. Ad esempio, per bloccare l’accesso a un sito, aggiungere una riga al file usando il formato seguente: “127.0.0.1 nome-sito.com.
  5. Una volta apportate le modifiche necessarie, fare clic su File – Salva per salvare le modifiche al file.

Nota: è possibile creare una copia di backup del file Hosts originale prima di apportare le modifiche. In caso di problemi, è possibile ripristinare il file Hosts originale dalla copia di backup.

Per ripristinare le impostazioni predefinite del file hosts seguire questa risorsa ufficiale.

In sintesi, modificare il file Hosts in Windows 11 può essere una procedura utile per bloccare l’accesso a siti Web specifici o, al contrario, consentirne l’accesso. Tuttavia, è importante eseguire questa modifica come amministratore e prestare attenzione ad ogni passaggio per evitare qualsiasi problema.

Articoli Correlati

BitLocker è veramente sicuro? Ecco 4 pro e contro

FIX DXGI_ERROR_DEVICE_REMOVED in Windows

FIX RESULT_CODE_KILLED_BAD_MESSAGE in Edge