Spotlight o Contenuti in Evidenza non cambia lo sfondo in Windows 11

Lo Sfondo non viene cambiato da Windows Spotlight o Contenuti in Evidenza, rimane sempre la stessa immagine. Vediamo come risolvere questo problema in Windows 11.

Cosa sono i contenuti in evidenza o spotlight

La funzione “Spotlight” di Windows 11 ti permette di impostare un’immagine di sfondo personalizzata per la schermata di blocco con immagini provenienti da collezioni curate da Microsoft. Queste raccolte includono varie categorie come natura, architettura e animali. Inoltre, la funzione Spotlight visualizza anche contenuti curati come l’immagine del giorno di Bing o le app del Windows Store consigliate per fornire contenuti personalizzati agli utenti.

Gli utenti possono anche fornire un feedback sui contenuti contrassegnandoli come “mi piace” o “non mi piace”, il che contribuisce a migliorare i contenuti personalizzati in generale.

Riscontri lo stesso problema in Windows 10? Leggi qui l’articolo dedicato

Vediamo come risolvere quando i contenuti in evidenza o spotlight non funzionano in Windows 11

Due Step Risolutivi 15 minuti

Primo Step: Disabilitazione e Riabilitazione dei Contenuti in Evidenza

Il primo step, molto semplice, consiste nell’andare a disabilitare temporaneamente la funzionalità. Per farlo procedere come segue:

– Da Start aprire le Impostazioni
– Dalla voce Personalizzazione aprire la voce Schermata di Blocco
– Da qui impostare una voce diversa da Contenuti in Evidenza

Riavviare il sistema, quindi dallo stesso percorso riprovare ad impostarlo.

Secondo Step: Resettare la cache di Spotlight

Il secondo step consiste nel resettare la cache creata dal sistema per i contenuti in evidenza. Per farlo, bisogna prima disabilitare la funzionalità in questo modo:

– Da Start aprire le Impostazioni
– Dalla voce Personalizzazione aprire la voce Schermata di Blocco
– Da qui impostare una voce diversa da Contenuti in Evidenza

Quindi premere i pulsanti WIN + R ed incollare il seguente percorso:

%USERPROFILE%/AppData\Local\Packages\Microsoft.Windows.ContentDeliveryManager_cw5n1h2txyewy\LocalState\Assets

quindi eliminare i file che troviamo al suo interno, come da immagine:

Ora premere di nuovo i pulsanti WIN + R ed incollare questo:

%USERPROFILE%/AppData\Local\Packages\Microsoft.Windows.ContentDeliveryManager_cw5n1h2txyewy\Settings

rinominare il file settings.dat e roaming.lock e rinominarli rispettivamente settings.dat.bak e roaming.lock.bak

Al termine riavviare, quindi re-impostare la voce Contenuti in Evidenza da Impostazioni > Personalizzazione > Schermata di Blocco.

Terzo Step: Reset e nuova registrazione di Contenuti in Evidenza

Per farlo abbiamo preparato un file compresso con al suo interno un file BAT da avviare come amministratore.

Scarica File Compresso

Prima sbloccare il file dalle proprietà.

Dopo averlo eseguito, riavviare il sistema ed impostare nuovamente Contenuti in Evidenza da Impostazioni > Personalizzazione > Schermata di Blocco

Ulteriori step risolutivi, adatti anche per Windows 10, sono disponibili da questo articolo:

Articoli Correlati

Confermato che Windows 11 non funzionerà su alcuni vecchi PC

Ascolta tutti i concerti live con Nugs.net, nuovo servizio di streaming musicale

Come controllare in remoto uno smartphone Android da Windows 11, anche se è bloccato