Videogame

Re-Volt: solo Retro Gaming o qualcosa di più?

Puoi ascoltarlo qui

Pochi giorni fa GOG mi ha invitato ad acquistare Re-Volt, videogioco che acquistai alla sua uscita dopo aver provato la Demo trovata allegata a una rivista. Come suo solito, GOG ha fatto in modo di rendere compatibile anche questo titolo con i PC più recenti, dotati di hardware più avanzato rispetto a quello degli anni ’90 del secolo scorso.

Re-Volt è un videogioco di guida progettato da Paul Phippen e Simon Harrison. Fu sviluppato da Acclaim Studios London e pubblicato nel 1999 da Acclaim Entertainment per Microsoft Windows, Nintendo 64, PlayStation e Dreamcast.

Ma non è un videogioco di corse automobilistiche normale. Infatti, in gara si deve telecomandare un’auto radiocomandata. Neanche l’ambientazione è normale, visto che prevede luoghi come musei, navi a vapore, cantieri edili e supermercati. Durante la sfida le auto possono raccogliere armi casuali da utilizzare per bloccare i concorrenti. Auto e piste si sbloccano avanzando nel gioco.

Gameplay

Ci sono modalità di gioco simili a quelle presenti un po’ in tutti i videogiochi di guida, ma non mancano sfide speciali pensate proprio per il tipo di auto presenti nel gioco.

Gara singola. Permette di gareggiare contro avversarsi gestiti dalla CPU oppure in multiplayer (fino a quattro sfidanti umani). L’obiettivo è raggiungere il primo posto. Dopo aver completato le gare associate a una coppa, si sbloccano nuove auto.

Campionato. La coppa si ottiene partecipando a un campionato, che include quattro gare in cui arrivare sempre sul podio. Se non si raggiunge il podio, si può ripetere la sfida altre due volte. Se si perde ancora, il campionato sarà considerato perso e si dovrà ricominciare. Per sbloccare nuove piste e nuove auto si deve raggiungere il primo posto.

Prove a tempo. L’obiettivo è facilmente intuibile: completare ogni pista nel minor tempo possibile. Questa modalità è importante, perché permette di sbloccare tre varianti per ogni pista: inversione di marcia, a specchio e inversione di marcia a specchio.

Pratica. Questa modalità permette di allenarsi, sperimentando le piste senza sfidanti per tutto il tempo che si vuole. In questo modo sarà possibile stabilire una strategia per ciascuna pista con ogni auto. Comunque, è prevista una sfida speciale: ogni pista nasconde una stella. Se si riesce a prendere, si sbloccheranno altre auto.

Stunt Arena. In questa piccola arena si dovranno raccogliere 20 stelle. Sono presenti sfide superabili solo con le auto più performanti. Dopo aver raccolto tutte le 20 stelle si sbloccherà una nuova modalità di gioco.

Battle Tag. Re-Volt era davvero avanti nel tempo. Infatti, prevedeva una modalità di gioco che oggi va di moda (si pensi ai Battle Royal). In questa modalità, la sfida sarà contro altri umani. L’obiettivo? Raccogliere la stella di un avversario prima che il tempo da essa indicato arrivi a 0. Chi possiede la stella allo scadere del tempo sarà decretato il vincitore. Questa modalità non ha limiti di tempo, se non quello indicato dalla stella una volta posseduta e arrivata a 0.

Clockwork Carnage. Le sfide multiplayer – contro la CPU o contro CPU e umani – prevedono otto giocatori presenti in gara. Ma la Clockwork Carnage aumenta il numero a 30 sfidanti.

Editor

Subito dopo l’uscita di Re-Volt, nell’ottobre 1999 Acclaim Entertainment rilasciò il Re-Volt Car Editor, che permetteva di esportare e modificare le auto presenti in gioco nonché crearne di nuove. L’Editor funzionava solo su PC. Il programma non fu testato da Acclaim Studios ma rilasciato così com’era.

Related Post

Versione Xbox

Sopra abbiamo indicato le piattaforme che ricevettero ufficialmente Re-Volt. Ma fu tentato il porting anche su Xbox con il titolo Re-Volt Live. I fan che provarono la beta restarono così delusi da causare la cancellazione del progetto.

Versione Arcade

Nel settembre 2004, Tsunami Visual Techonologies presentò 2 versioni modificate di Re-Volt per le macchine arcade. Questo porting presentava alcuni cambiamenti sia nel gameplay che nella grafica. Era compatibile anche con Microsoft Windows 98. Questa versione conteneva alcune piste aggiuntive, tra cui la fan-made Venice di Gabor e una nuova traccia creata da Kurt Arnlund, un ex dipendente degli Tsunami.

Versioni mobile

Nel luglio 2010, la coreana WeGo Interactive Co., Ltd., acquistò tutte le proprietà intellettuali di Re-Volt e dei titoli successivi (Rc Revenge Pro e RC de Go). Nei 3 anni successivi, rilasciò i porting per iOS e Android.

Versione GOG

Nell’introduzione ho detto che GOG mi ha invitato ad acquistare il videogioco. Ma questo non è un progetto nuovo per GOG. Infatti, la distribuzione digitale di Re-Volt tramite GOG iniziò il 3 ottobre 2013. GOG aveva semplicemente utilizzato una patch non completa creata dalla nutrita community di Re-Volt. Inoltre, aggiunse le tracce audio del CD-E originale del gioco ma compresse nel formato MP3. Ma a causa di problemi legali, nel gennaio 2014 la distribuzione del titolo fu bloccata. Finalmente, dal 29 aprile 2022 GOG è in possesso di tutti i diritti per la distribuzione digitale.

La nuova versione ha qualche differenza rispetto a quella del 2013. Sono inclusi gli Artworks, il manuale e una guida all’uso dei tasti della tastiera. Inoltre, sono presenti due colonne sonore del videogioco: quella per PC e quella per Dreamcast.

 La community

Dicevamo che la prima versione di GOG era basata su una patch incompleta realizzata dalla community. Infatti, Acclaim Entertainement fu chiusa nel 2004, passando Re-Volt a Taito. Comunque, i fan del gioco hanno fornito un supporto immenso al titolo, visto che hanno creato un’infinità di nuovi veicoli e percorsi. Hanno anche creato una serie di server per le sfide multiplayer. Hanno addirittura creato un sistema di Instant Messaging multipiattaforma chiamato RV House nonché il sito Re-Volt Race. Nel sito troverete nuovi tracciati e un programma mensile inerente alle sfide.

Nell’Home Page è disponibile una versione gratuita originale del gioco. Se volete che gli aggiornamenti si installino in automatico, consigliamo di acquistare la versione di GOG. Comunque, anche la community di tanto in tanto rilascia nuove patch (la più recente è datata 30 settembre 2021, pertanto precedente di oltre 6 mesi rispetto a quella di GOG). È disponibile anche una patch con le auto aggiuntive rilasciate per il Dreamcast nonché una pista aggiuntiva.

Oltre a RV House, è possibile sfruttare il canale ufficiale presente su Discord per comunicare con gli altri sfidanti. Il canale ha permesso il porting su nuove piattaforme (Mac, Linux e Windows 64-bit).

In questo momento, la community di RC-Volt ha permesso di rendere questo titolo uno dei più longevi della storia videoludica.

Curiosità sulla colonna sonora

Mi piaci di Alex Britti

Il brano con cui Re-Volt si apre si intitola FrontEnd. Sembra richiamare le sonorità di Mi piaci di Alex Britti. È presente una voce che esprime solo dei suoni ritmici, la cui somiglianza è simile a quella del cantautore italiano. Mi piaci era stato il tormentone estivo del 1999, pubblicato il 20 maggio dello stesso anno. Re-Volt uscì in Nord America nell’agosto 1999. Anche se la base ritmica dei due brani non è la stessa, è notevole la grande somiglianza. Vuoi vedere che Acclaim Entertainment modificò la colonna sonora del videogioco un attimo prima della sua uscita per omaggiare Alex Britti?

Conoscevate Re-Volt? Perché non sfruttate l’occasione del nostro articolo per provarlo ed entrare nel favoloso mondo delle auto radiocomandate?

L'ultima modifica eseguita il Maggio 8, 2022 11:33 am

Giovanni Correddu

Giovanni Correddu è un artista a 360°. Iniziò a scrivere musica da bambino, e non ha mai smesso. Lavora con i computer ancora da prima. Il suo primo contatto è avvenuto all’età di 3 anni, passando per il Commodore 64 e il mondo MS-Dos/Windows. Oggi è un copywriter e uno YouTube grazie ai canali dedicati alla musica, all’Hi-Tech e ai videogiochi. È presente anche in alcuni store con le sue App.