Home Windows 11 Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

da Alvise C.
Pubblicato: Aggiornato il: 0 commenti

Backup tramite software di salvataggio automatici

Questo tipo di software lavorano esclusivamente in locale e di solito si appoggiano a NAS, hard disk esterni o spazi di archiviazione off-line.

Alcuni tra i più famosi sono Veeam Endpoint Free, Iperius Backup oppure Karen Backup Replicator, quest’ultimo poco conosciuto in realtà.

Veeam Endpoint Free

Questo tool, gratuito per uso casalingo previa registrazione, permette di pianificare backup completi, immagini di sistema o salvataggio di singoli percorsi come cartelle o file.

Ne abbiamo parlato in questo articolo dedicato:

Veeam Endpoint Free: il backup alla portata di tutti

Iperius Backup

Il software di base Iperius Backup offre diversi piani/abbonamenti che sbloccano funzionalità aggiuntive per il programma, la versione base permette comunque di utilizzare le caratteristiche più utili, escluso quella di creare immagini di sistema.

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Per ottenere altre caratteristiche, alcune utili in ambienti aziendali o maggiormente complessi, bisognerà scegliere tra uno dei quattro pacchetti disponibili che partono da un minimo di € 59 ad un massimo di € 299.

Dopo aver scaricato il pacchetto d’installazione vedremo la seguente schermata:

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Da questa schermata cliccare su Create New Backup, quindi dalla nuova schermata potremmo soltanto interagire con le prime due icone relative l’aggiunta di file o cartelle, per le altre verrà richiesto di attivare un pacchetto supplementare a pagamento.

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Come Destinazione potremmo scegliere un percorso locale/di rete, nella versione gratuita non si possono selezionare percorsi cloud, tape o FTP. Possiamo anche impostare la voce “Activate Zip Compression” in modo da risparmiare spazio su disco.

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Successivamente da Scheduling scegliere i giorni in cui vogliamo far eseguire il backup automatico, ricordando che in quei frangenti il pc dovrà esser acceso e l’eventuale hard disk esterno o percorso di rete dovrà esser raggiungibile.

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Dalla penultima voce possiamo invece impostare le ultime opzioni di backup che includono la notifica via e-mail (utile per avere un rapporto operativo sullo stato di backup), eseguire un preciso applicativo PRIMA o DOPO l’avvio del backup pianificato oppure altre voci avanzate come da immagine:

Come creare un backup pianificato dei nostri dati?

Al termine basterà assegnare un nome all’operazione pianificata e dare OK.

Continua su pagina 4

Non perdere questi contenuti:

Lascia un commento