Il mondo dello streaming: TIMVISION

Il mondo dello streaming: TIMVISION

Nel nostro viaggio nel mondo dello streaming oggi approdiamo sul servizio di Telecom Italia, TV TIMVISION. È stato uno dei primi servizi di questo tipo nati in Italia.

Dopo la chiusura di un progetto analogo da parte di Tiscali, TIM lanciò il suo primo set-top box (sinonimo di decoder) collegabile sia alla rete telefonica che all’antenna del digitale terrestre. Il suo nome, inizialmente, era CuboVision grazie alla forma del dispositivo.

Il dispositivo fu progettato in Italia da Luca Tomassini.

Ben presto, però, l’offerta fu estesa alla telefonia mobile, e cambiò nome in TIMVISION.

L’offerta di TIM è particolare: non prevede solo esclusive come le altre, né uno store da cui acquistare o noleggiare un film. Si tratta, piuttosto, di un agglomerato di più servizi streaming.

Una delle offerte prevede il pacchetto di NETFLIX; un’altra include Disney+; un’altra ancora prevede Dazn e Now TV.

Pertanto, grazie a TIM è possibile abbattere i costi, abbonandosi a più servizi al costo di uno (circa). Scendiamo nei dettagli.

TIMVISION Plus

Con i suoi soli 5 € mensili, è uno degli abbonamenti più economici. Fra l’altro, il primo mese è gratuito. Come abbiamo visto nei precedenti appuntamenti della rubrica, gli altri servizi di solito offrono da 7 a 14 giorni di prova. Il periodo offerto da TIM, pertanto, premette di apprezzare maggiormente il periodo di prova. Ma cosa include con un prezzo così basso?

Alcuni telefilm in esclusiva nella piattaforma di TIM

L’offerta include film, serie TV e animate in esclusiva, oltre a una parte dei canali del digitale terrestre (Sky Uno, Sky Arte, TG24 e Sky Sport 24). Inoltre, durante il primo anno è inclusa la programmazione di Mediaset e di Eurosport.

Leggi  Spotify ha migliorato il suo motore di ricerca

Il Decoder TIMVISION Box costa 3 € mensili aggiuntivi. Il decoder prevede l’aggiunta di App che non fanno parte dei pacchetti di TIM: Amazon Prime Video, Chili, ecc. In questo caso gli abbonamenti e l’acquisto/noleggio dei contenuti dovranno essere fatti direttamente con le aziende proprietarie.

Mondo Disney+

Il pacchetto costa 3 € il meseAl pacchetto è possibile aggiungere Disney+. Dopo 3 mesi di prova, si pagheranno 3 € il mese (11,99 € per chi non è cliente TIM).

Dazn e Now TV

Questa è l’offerta per gli amanti dello sport, del calcio in particolare. Dopo un mese di prova, si pagheranno 29,99 € mensili (44,98 € per chi non è cliente TIM). La SERIE A TIM si può guardare avviando sia l’App di Dazn che l’App di Now TV.

DAZN

I clienti di TIM possono richiedere il solo servizio di DAZN, pagando 9,99 € aggiuntivi sul proprio contratto telefonico, a patto di attivare l’addebito in bolletta. È inclusa la SERIE A TIM.

NETFLIX

Si tratta dell’abbonamento a Netflix Standard, per un costo totale di 12,99 € il mese (19,99 € per chi non è cliente TIM). Aggiungendo 4 € mensili è possibile passare a Netflix Premium (usufruendo della risoluzione Ultra HD).

Chi è già cliente Netflix può spostare il proprio abbonamento nella bolletta di TIM. Aggiungendo 1€ il mese, si riceverà il decoder di TIM e, se ha un abbonamento Standard, riceverà un upgrade del servizio con funzioni aggiuntive.

Noleggio e Acquisto

Il costo del noleggio dei film parte da 0,99 € (il più basso dello streaming). Comunque, alcuni film si possono acquistare.

TIM Music

Leggi  Il mondo dello streaming secondo Sony

La pubblicità televisiva, radiofonica e su Internet a TIMVISION è accompagnata dalla voce della famosissima Mina. Questo significa che è possibile aggiungere un altro servizio di streaming, quello musicale. Il primo mese anche in questo sarà gratuito. Dopodiché costerà 4,99 €.

Chi attiva TIM Music riceve un Giga aggiuntivo alla sua offerta mobile. Ascoltando la musica tramite l’App, comunque, non si consumeranno dati. La musica può essere ascoltata in casa anche tramite i dispositivi Amazon Alexa.

TIMGAMES

È disponibile anche un servizio videoludico, dal costo di 10 € il mese (5 € il mese per i primi 3 mesi). I clienti TIM Adavance 5G TOP accedono gratuitamente al servizio. Inoltre, chi possiede già uno dei box di TIM, riceverà uno sconto di 2 € sin dal primo mese.

Tutti i videogiochi si possono provare gratuitamente, senza abbonarsi a TIMGAMES, per 30 minuti ciascuno.

alternative text
Il TIM Gamepad Bluetooth ha la stessa forma del gamepad della Xbox

L’offerta è simile a quella analoga di Vodafone, e include oltre 100 videogiochi in streaming. Servirà un dispositivo mobile Android oppure il decoder di TIM, che si trasformerà in una console. L’offerta include anche il Gamepad originale di TIM.

Anche se è richiesto un dispositivo Android, i videogiochi inclusi nell’offerta sono originariamente compatibili con il computer, la Playstation e la Xbox.

Per funzionare correttamente, lo smartphone dovrebbe essere collegato al Wi-Fi oppure alla rete 5G.

Tiriamo le somme

Facendo un po’ di conti, l’offerta di TIM è vincente perché offre diversi servizi a costi inferiori, ma ha un limite. Infatti, i prezzi scontati sono disponibili solo per chi è già cliente di TIM.

Il servizio di TIMVISION è forse il più universale, dal momento che è disponibile su tutti i dispositivi digitali (Smart TV, lettori multimediali, dispositivi mobili, ecc.). Inoltre, il decoder è un piccolo computer multimediale, compatibile con un po’ tutti i servizi streaming.

Leggi  Il mondo dello streaming: dal terrestre al satellitare fino a Now TV

Non dimentichiamo che tutti i clienti TIM hanno diritto a richiedere due Gift Card da 10 € da spendere su Chili. La seconda Gift Card si può richiedere dopo aver consumato la prima o una passati 90 giorni dall’attivazione della prima. Inoltre, è possibile addebitare i noleggi dei nuovi film a 3,90 € direttamente sulla bolletta. Si può addebitare anche l’acquisto dei gadget disponibili sul sito di Chili, con uno sconto del 15%.

Il servizio si rivolge a tutti i clienti di TIM che vogliono arricchire la loro offerta con servizi aggiuntivi, risparmiando. Ma si rivolge anche a chi non è cliente, visto che può facilitare l’abbonamento a più servizi.

Comunque, consigliamo di leggere attentamente il contratto prima di abbonarvi. Infatti, le compagnie telefoniche tendono a modificare improvvisamente i loro contratti, a sfavore dei clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *