Sanremo Story: il 2016

Sanremo Story: il 2016

Se i conti tornano, anche quest’anno abbiamo Carlo Conti alla conduzione del Festival di Sanremo. È accompagnato da una serie di attori: Gabriel Garko, Virginia Raffaele e  Mădălina Ghenea (modella e attrice romena).

I vincitori nel 2016 furono gli Stadio con Un giorno mi dirai. A quanto pare, anche quest’anno torna il tema del tempo, pensando al passato e al futuro. Gli Stadio ricevettero anche il Premio della Sala Stampa “Lucio Dalla” (Sala Stampa Radio-TV), il Premio al miglior arrangiamento Giancarlo Bigazzi e il Premio alla miglior esibizione cover (La sera dei miracoli).

Francesca Michielin arrivò seconda con Nessun grado di separazione. La cantante portò la sua canzone anche all’Eurovision Song Contest 2016 in rappresentanza dell’Italia.

Giovanni Caccamo, dopo la vittoria fra le Nuove Proposte dell’anno precedente, si aggiudica il terzo posto come Campione. In coppia con lui troviamo Deborah Iurato. La canzone? Via da qui.

4. Enrico Ruggeri canta una canzone che ne richiama una famosa canzone popolare pugliese: Il primo amore non si scorda mai. La canzone fa pensare al passato proteso nel futuro.

5. Anche Lorenzo Fragola parla di tempo con Infinte volte.

6. Patty Pravo si rivolge un po’ più in alto con Cieli immensi, e riceve il Premio della Critica Mia Martini. Nel 2016, Patty Pravo celebrò i suoi primi 50 anni di carriera. Per l’occasione presentò una nuova versione di una sua canzone minore, Tutt’al più, risalente agli anni ’70. Questa volta la cantò in versione rap durante la serata delle cover. Finora, nessun altro cantante ha presentato una propria canzone durante la gara delle cover.

Leggi  Sanremo 1986

7. Clementino canta Quando sono lontano.

8. Noemi – La borsa di una donna.

9. Rocco Hunt – Wake Up.

10. Arisa – Guardando il cielo. Là, in alto, forse trova Patty Pravo.

11. Annalisa – Il diluvio universale. Torniamo indietro di oltre 4.000 anni.

12. Elio e le Storie Tese – Vincere l’odio.

13. Valerio Scanu parla del tempo presente: Finalmente piove.

14. Alessio Bernabei collega il presente con il futuro: Noi siamo infinito.

15. Dolcenera – Ora o mai più (le cose cambiano). O forse non cambiano? Sempre di tempo si parla.

16. Irene Fornaciari – Blu.

Non finalista, Neffa presenta un’altra canzone sul tempo: Sogni e nostalgia.

Francesco Gabbani è il vincitore nella Sezione Nuove Proposte con la canzone Amen. Questa parola “deriva dall’ebraico ‘amàn, una radice ebraica che vuol dire ‘essere fedele’, ‘essere degno di fiducia’. Veniva usato per indicare che si era d’accordo con un giuramento, una preghiera o una dichiarazione”. In sostanza, è una conferma che quanto appena detto è valido ora e in futuro. A Gabbani furono consegnati alcuni dei premi previsti in questa gara canora: Premio Emanuele Luzzati Sezione Nuove Proposte, Premio della Critica Mia Martini Sezione Nuove Proposte e Premio Sergio bardotti per il miglior testo Sezione Nuove Proposte.

Al secondo posto troviamo Chiara Dello Iacovo con Introverso. La cantante ricevette anche il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla (Sala Stampa Radio-TV) e il Premio Assomusica.

Ermal Meta arrivò terzo con Odio le favole. Ma anche queste parlano di tempo, iniziando così: “C’era una volta …”.

4. Mahmood parla di futuro con Dimentica.

Due dei cantanti non finalisti parlano di futuro (Michael Leonardi – Rinascerai e Irama – Cosa resterà), mentre un altro parla di presente (Miele – Mentre ti parlo).

Nel 2016, a Ceresole Reale si trovava la scuola elementare più piccola d’Italia, con una sola maestra per tre soli allievi. Tutti e quattro furono ospiti della seconda serata. Questo significa che, quel giorno, forse non fu presente nessuno in quella scuola? A quanto pare, oggi la scuola è ancora più piccola, perché gli allievi sarebbero soltanto due.

Leggi  Sanremo Story: 2012

Al Festival si esibiscono i Pooh con un medley dei loro successi. Alla fine del 2016 il gruppo si sciolse (anche se le Reunion continuano).

Il trio Il Volo, in un solo anno, ottenne un così grande successo, che non poté essere presente al Festival di persona, perché occupato in una tournée mondiale! Così fu connesso al Festival da New York.

Finalmente anche Cristina D’Avena fu presente al Festival di Sanremo, come ospite. E cantò un medley di alcune delle sue canzoni.

Nel 2016 furono assegnati diversi dischi di platino FIMI.

A Ellie Goulding fu assegnato addirittura un disco multiplatino per Love Me Like You Do, mentre per On My Mind ricevette un disco platino.

Gli altri dischi di platino furono assegnati a Maître Gims (Est-ce qu tu m’aimes ?), J Balvin (Ginza) e Willy William (Ego).

Il Premio Città di Sanremo su assegnato ad Aldo, Giovanni e Giacomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: