Solidarietà digitale: tanti pacchetti disponibili per aiutare gli utenti

Tempo di lettura: < 1 minuto

Molte aziende hanno reso disponibile alcuni loro strumenti o servizi per aiutare gli utenti in questo momento difficile di isolamento. Vediamo di cosa si tratta.

Abbiamo già visto come funziona la didattica a distanza e gli strumenti per aiutare la ricerca, vediamo ora che pacchetti ci sono per aiutare gli utenti mostrando solidarietà digitale.

Smart Working: Connexa, Cisco e Sigma

Tanti servizi e strumenti collegati allo Smart Working, molto utili in questi tempi in cui non è possibile uscire di casa.

Cisco mette a disposizione, per gli istituti scolastici, la propria piattaforma Webex che permette di tenere lezioni da remoto facendo interagire docenti e studenti.

Connexa invece offre due settimane d’uso gratuito della piattaforma di Cisco Webex per tutti.

Sigma, invece, offre il suo software di tele-assistenza remota, basta creare un account nel sito ufficiale.

Editoria digitale e riviste elettroniche

Anche alcuni grossi editori rendono disponibile i propri mensili o settimanali in forma di abbonamento o scaricabili liberamente.

Come ad esempio l’editore Dedalo che offre alcuni libri scaricabili gratuitamente.

Il quotidiano La Stampa offre invece il proprio abbonamento ad € 1 al mese per tre mesi (uguale per La Repubblica). Anche Bertoni Editore da la possibilità di scaricare un libro gratuitamente dal proprio portale web, previa registrazione.

Tantissime altre offerte ed opportunità nel sito ufficiale del ministero Solidarietà digitale.

Elvis
Seguimi
(Visited 33 times, 1 visits today)
Leggi  Come pulire il nostro smartphone che potrebbe contenere batteri quanto un water

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!