Consigli ufficiali dell’OMS per combattere il COVID-19 (traduzione)

Consigli ufficiali dell’OMS per combattere il COVID-19 (traduzione)

In un precedente articolo abbiamo fornito alcuni link che permettono di trovare informazioni ufficiali e veritiere sul coronavirus (COVID-19). Fra questi, c’era il sito ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dedicato all’epidemia. Dato che le informazioni sono scritte in inglese, riportiamo di seguito la traduzione per amore dei nostri lettori.

È stato detto: Il freddo e la neve NON possono uccidere il nuovo coronavirus.

Secondo quanto rilevato finora, il virus COVID-19 può essere trasmesso OVUNQUE, comprese le regioni con clima caldo e umido. Indipendentemente dal clima, è saggio adottare misure di protezione se si viv,e o si intende andare in una delle zone colpite dal COVID-19. Il modo migliore per proteggersi dal COVID-19 è pulirsi spesso le mani. In questo modo si eliminano le tracce del virus potrebbero essersi depositate sulle mani, evitando l’infezione, che potrebbe avvenire toccandosi poi gli occhi, la bocca o il naso.

È stato detto: Fare un bagno caldo non previene la nuova malattia.

Fare un bagno caldo non impedirà la trasmissione del COVID-19. La temperatura normale del corpo rimane fra i 36,5 e i 37 gradi, indipendentemente dalla temperatura del bagno o della doccia. In realtà, fare un bagno caldo con acqua molto calda può essere dannoso, perché potrebbe bruciarti. Il modo migliore per proteggersi dal COVID-19 è pulirsi spesso le mani. In questo modo si eliminano le tracce del virus potrebbero essersi depositate sulle mani, evitando l’infezione, che potrebbe avvenire toccandosi poi gli occhi, la bocca o il naso.

È stato detto: Il nuovo coronavirus NON può essere trasmesso tramite le punture delle zanzare.

Fino a oggi non è stato dimostrato né sono arrivate notizie ufficiali che suggeriscano che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso dalle zanzare. Il nuovo coronavirus è un virus delle vie respiratorie, che si diffonde principalmente attraverso goccioline generate quando una persona infetta tossisce o starnutisce, o attraverso le goccioline di saliva o il muco del naso. Per proteggersi, pulirsi spesso le mani strofinando dell’alcol oppure acqua e sapone. Inoltre, evitare di stare in stretto contatto con chiunque tossisca o starnutisca.

Leggi  Solidarietà digitale: tanti pacchetti disponibili per aiutare gli utenti

È stato detto: Gli asciugamani sono efficaci nell’uccidere il nuovo coronavirus.

Falso. Gli asciugamani non sono efficicaci. Per proteggerti dal nuovo coronavirus, dovresti pulirti spesso le mani con alcol oppure acqua e sapone. Dopo averle pulite, asciugale accuratamente utilizzando asciugamani di carta o un asciugamano ad aria calda.

È stato detto: La lampada UV può uccidere il nuovo coronavirus.

Le lampade UV non devono essere utilizzate per sterilizzare le mani o altre aree del corpo perché le radiazioni ultraviolette possono irritare la pelle.

È stato detto: I termometri a infrarossi sono efficaci sia nel rilevare il COVID-19 che nel curare una persona infetta.


I termometri a infrarossi sono efficaci nel rilevare la febbre. Permettono di sapere se una persona ha una temperatura corporea più elevata del normale a causa dell’infezione da coronavirus. Comunque, non sono in grado di rilevare se la persona è infettata o guarita. Ci vogliono infatti da 2 a 10 giorni prima che una persona infetta si ammali o sviluppi la febbre.

È stato detto: Spruzzare alcol o cloro su tutto il corpo può uccidere il nuovo coronavirus.

Falso. Spruzzare alcol o cloro su tutto il corpo non ucciderà il virus, se è già penetrato. Spruzzare tali sostanze può essere dannoso per i vestiti e per le membrane mucose (occhi e bocca). Sicuramente alcol e cloro possono essere usati per disinfettare le superfici, ma hanno bisogno di essere utilizzati seguendo le istruzioni raccomandate.

È stato detto: I vaccini contro la polmonite proteggono dal nuovo coronavirus.

Falso. I vaccini contro la polmonite, come il vaccino pneumococco e il vaccino haemophilus influenzae di tipo B (Hib), non forniscono nessuna protezione contro il nuovo coronavirus. Il virus così nuovo e diverso che ha bisogno di un proprio vaccino. I ricercatori stanno cercando di sviluppare un vaccino, e l’OMS sta sostenendo i loro sforzi. Anche se questi vaccini non sono efficaci, si raccomanda la vaccinazione contro le malattie respiratorie per proteggere la salute.

Leggi  Come pulire il nostro smartphone che potrebbe contenere batteri quanto un water

È stato detto: Risciacquare regolarmente il naso con una soluzione salina può aiutare a prevenire l’infezione dal nuovo coronavirus.

Falso. Non c’è nessuna prova che risciacquare regolarmente il naso con una soluzione salina abbia protetto chi è stato infettato dal coronavirus. Esistono alcune prove secondo cui risciacquare regolarmente il naso con una soluzione salina possa aiutare a riprendersi più rapidamente da un comune raffreddore. Comunque, il risciacquo regolare del naso non è stato dimostrato che prevenga le infezioni respiratorie.

È stato detto: Mangiare aglio può aiutare a prevenire l’infezione dal nuovo coronavirus.

L’aglio è un alimento sano che ha alcune proprietà antimicrobiche. Comunque, non ci sono prove che qualcuno sia stato dall’attuale epidemia mangiando aglio.

È stato detto: Il nuovo coronavirus colpisce solo le persone anziane.

È stato detto: Anche i giovani possono esserne colpiti.

Persone di tutte le età possono essere infettate dal nuovo coronavirus. Sia le persone anziane che le persone che soffrono di condizioni mediche preesistenti (asma, diabete e malattie cardiache) sembra che siano più vulnerabili e che tendano ad ammalarsi gravemente a causa del virus. L’OMS consiglia a persone di tutte le età ad adottare misure preventive, per esempio seguendo una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie.

È stato detto: Gli antibiotici sono efficaci nella prevenzione e nel trattamento del nuovo coronavirus.


Falso. Gli antibiotici non funzionano contro i virus. Servono solo contro i batteri. Il nuovo coronavirus è un virus. Perciò gli antibiotici non devono essere utilizzati né come mezzo di prevenzione né come cura. Comunque, se sei ricoverato in un ospedale a causa del COVID-19, potresti ricevere degli antibiotici perché è possibile la coinfezione batterica.

Leggi  Bing Covid Tracker tiene traccia dei vaccini

È stato detto: Esistono medicinali specifici che prevengono e/o che curano il nuovo coronavirus.

Fino ad oggi, non è stato raccomandato nessun medicinale specifico per prevenire o per curare il nuovo coronavirus. Comunque, chi è stato infetto dal virus dovrebbe ricevere cure adeguate che alleviano e trattano i sintomi. In particolare chi soffrisse di una malattia grave dovrebbe ricevere cure e supporto ottimizzate. Alcuni trattamenti specifici sono in fase di studio e saranno testati attraverso studi clinici. L’OMS sta contribuendo nell’accelerare gli sforzi della ricerca e dello sviluppo attraverso una serie di partner.

Speriamo che queste informazioni potranno essere utili. Consigliamo di stampare questo e il precedente articolo.

Soprattutto ci auguriamo che chi è arrivato nel nostro sito e ha letto quest’articolo, non debba essere colpito dal COVID-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: