Anche i citofoni hanno il loro virus

Tempo di lettura: < 1 minuto

Una donna di Marghera (VE), ha richiesto l’allacciamento alla fibra ottica della sua abitazione. Come da contratto, se ne è occupata La Sielte, società con sede a Roma e Catania, specializzata in impianti di telecomunicazione. Qualcosa, però, non ha funzionato, come riferito dall’Adico, cui si è rivolta la donna.

Durante l’operazione di allaccio, i tecnici hanno causato una serie di guasti all’impianto elettronico dell’abitazione, in particolare al citofono e al portone di ingresso dell’edificio.

La donna, che vive di una piccola pensione, ha dovuto sborsare 700 Euro per le riparazioni conseguenti. Il presidente dell’Adico, Carlo Garofolini, ha spiegato che la donna ha richiesto un risarcimento alla Sielte, ma è stato negato perché il lavoro sarebbe stato fatto in modo perfetto. Il guasto sarebbe avvenuto per altre ragioni.

Il danno, però, non ha colpito soltanto la signora protagonista del nostro racconto, ma anche gli altri condòmini. Come rilevato dalle indagini dell’Adico, citofono e apri-porta “si sono guastati non appena allacciata la fibra”. Pertanto, la donna ha diritto al rimborso, e l’Adico si è fatta carico della situazione.

(Visited 21 times, 1 visits today)
Leggi  #Vodafonedown: come prevenire problemi DNS con qualsiasi operatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!