Ospedale di Erba sotto attacco ransomware: 35 mila radiografie bloccate

Ospedale di Erba sotto attacco ransomware: 35 mila radiografie bloccate

L’ospedale di Erba, cittadina in provincia di Como, ha subito un attacco ransomware che ha bloccato oltre 35 mila radiografie. Vediamo i dettagli

Attacco subito a novembre

La notizia è stata resa pubblica solo la settimana scorsa ma è successa nei primi giorni di novembre.

Non si sa come sia avvenuta l’infezione, molto probabilmente attraverso campagne SPAM malevole che, aperte senza troppa attenzione, hanno caricato il payload malevolo ed infettato la rete interne dell’ospedale.

L’ospedale fatebenefratelli ha deciso di non pagare il riscatto in Bitcoin richiesto per sbloccare i file ed ha sporto denuncia contro ignoti.

Ovviamente questo ha comportato dei disagi per gli utenti come ad esempio il CUP ha riscontrato rallentamenti e blocchi nelle prenotazioni.

Attualmente se ne sta occupando la Divisione distrettuale di Milano seziona reati informatici, insieme alla Polizia Postale. In aggiunta, tutti gli utenti coinvolti sono e saranno contattati singolarmente per metterli al corrente dell’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: