HOW TO: Windows Hello – come attivare la protezione anti-spoofing avanzato

Tempo di lettura: 2 minuti

Se utilizziamo il riconoscimento facciale o biometrico fornito da Windows Hello, possiamo abilitare la protezione anti-spoofing che permette di impedire l’accesso se, ad esempio, viene usata una nostra foto. Vediamo come fare.

Abilitiamo la protezione tramite la group policy

Ci sono due metodi per abilitare questa protezione, il primo è attraverso le group policy.

Premere i pulsanti WIN + R e digitare

gpedit.msc

ora recarsi nel seguente percorso

Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Biometria > Caratteristiche del viso 

aprire la voce “Configura anti-spoofing avanzato” ed impostarlo su abilitato.

Impostare la policy su Attivata
Impostare la policy su Attivata

Vediamo ora invece come abilitarlo attraverso il registro di sistema

Abilitiamo la protezione tramite il registro di sistema

Come è ben noto, ad ogni group policy corrisponde un valore del registro di sistema, in questo caso il valore è raggiungibile in questo percorso:

 HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Biometrics\FacialFeatures 

individuare il valore “EnhancedAntiSpoofing ” ed impostare i valori a:

1 - per abilitarlo
0 - per disabilitarlo

al termine riavviare il sistema per applicare le modifiche.

Avviso L’errata modifica del Registro di sistema tramite l’editor o un altro metodo può causare seri problemi, che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non è in grado di garantire la soluzione di problemi derivanti dall’errato utilizzo dell’editor del Registro di sistema. La modifica del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell’utente. Prima di procedere a modifiche del registro si consiglia di effettuare un salvataggio delle chiavi interessate, come indicato in:Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows

Elvis
Seguimi
(Visited 32 times, 1 visits today)
Leggi  Come rimuovere OneDrive da Windows 10

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!