Spotify e tante novità arriveranno nella Gamebar di Windows 10

Tempo di lettura: 2 minuti

La Gamebar di Windows 10, quella richiamabile attraverso i pulsanti WIN + G, è stata profondamente modificate nel corso del tempo. In principio era una semplice barra con alcune scorciatoie per la registrazione a schermo e simili, ora offre tantissime funzionalità e molte ne verranno aggiunte.

Game Bar in versione beta

Si perché proprio Microsoft ha introdotto numerose peculiarità attraverso il programma XBOX Insider nell’ultima versione beta della gamebar.

Spotify

Il famoso servizio musicale di streaming è ora disponibile nella gamebar, infatti dopo aver eseguito l’accesso con il nostro account Spotify, si potrà gestire la riproduzione musicale direttamente dalla barra degli strumenti.

Ad
spotify nella gamebar
Spotify e riproduzione multimediale nella gamebar

Perchè funzioni, ovviamente, è richiesto che nel pc sia installata l’app di Spotify.

Stato batteria del controller e grafico performance

Altre peculiarità interessanti introdotte nell’ultima versione beta sono la possibilità di visualizzare lo stato della batteria del controller Xbox One in uso nel sistema.

Stato della batteria disponibile

Inoltre ora è possibile visualizzare il grafico delle performance, in maniera da avere sempre a portata di mano lo stato delle risorse in uso nel sistema.

Grafico delle Performance

Per ultimo, ma non meno importante, è stata aggiunta anche la possibilità di chattare con gli altri utenti Xbox Live.

Leggi  FIX: Edge e Windows Store non vedono la connessione dopo l'aggiornamento 1809

Attualmente queste funzioni sono nella versione beta, saranno rese disponibili nella versione completa o consumer dopo accurati test di stabilità grazie al programma Insider.

Via: News Xbox

Seguimi

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica.

In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino.

In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.
Elvis
Seguimi
(Visited 22 times, 1 visits today)
Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *