Come aggiornare GRATIS a Windows 10

Tempo di lettura: < 1 minuto

Siamo forse diventati matti? NO! E’ ancora possibile aggiornare gratuitamente a Windows 10 partendo da un sistema come Windows 7 oppure Windows 8/8.1, ora vi diciamo come.

Aggiornare da Windows 7 e Windows 8

Il passaggio gratuito al nuovo sistema operativo Microsoft  è terminato ufficialmente il 19 luglio 2016,  lo strumento dedicato all’upgrade ovviamente è stato rimosso. 

Ma è rimasto disponibile ed aggiornato nel tempo lo strumento Media Creation Tools

Proprio con questo strumento partendo da Windows 7 o Windows 8/8.1 è ancora possibile aggiornare gratuitamente a Windows 10, lo abbiamo provato. 

I requisiti sono il possesso di una licenza regolarmente acquistata ed attivata di Windows 7 / 8 e di un account Microsoft valido

Abbiamo preparato un video che mostra i passaggi di upgrade:

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube! 

Elvis
Seguimi
(Visited 2.277 times, 1 visits today)
Leggi  FIX: Il PC si accende da solo

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

2 pensieri riguardo “Come aggiornare GRATIS a Windows 10

  • Ottobre 27, 2018 in 3:46 pm
    Permalink

    ciao
    con account Microsoft valido intendi semplicemente un account gratuito?
    questa procedura e valida a tuttoggi 27 ottobre 2018?
    questa procedura lascia inalterati i dati salvati e altri programmi già installati?
    grazie

    Rispondi
    • Ottobre 31, 2018 in 8:18 am
      Permalink

      ciao Carlo,
      si intendo un account gratuito, quello standard. Tutt’ora risulta valida…

      ovviamente consigliamo sempre di eseguire un backup o un immagine di sistema PRIMA di procedere.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!