Altre catene commerciali negli USA tolgono i prodotti Kaspersky dalla vendita

Altre catene commerciali negli USA tolgono i prodotti Kaspersky dalla vendita

La tensione politica tra gli USA e la Russia continua e non accenna a fermarsi: negli ultimi tempi abbiamo sentito parlare molto delle accuse rivolte al software di protezione Kaspersyk, il quale viene accusato di esser usato dai servizi segreti Russi come strumento di spionaggio.

D’altra parte la software security Russa ha sempre negato totalmente questo tipo di accuse. 

Qualche tempo avevamo riportato che l’FBI premeva sul settore privato affinché venga rimosso dalla vendita qualsiasi prodotto Kaspersky, dopo averlo di fatto rimosso da enti e uffici governativi. Questa pressione sta portando i suoi frutti, infatti nell’ultimo mese grosse catene commerciali USA come BestBuy e OfficeDepot ne hanno pianificato la rimozione, proponendo la sostituzione del prodotto con il Mcafee LiveSafe (per OfficeDepot) e la sostituzione con un altro qualsiasi software di protezione (per BestBuy), offrendo il lavoro di rimozione/installazione gratuitamente. 

D’altra parte la Russia non sta a guardare, infatti è notizia recente di aver bannato il famoso sito Linkedin e sembra che anche in futuro altri giganti tech come Facebook e Twitter possano esser bannati nel territorio russo. 

Altri articoli inerenti il caso:

Il congresso USA chiama Eugene Kaspersky a difendersi dalle accuse di questi mesi

Kaspersky si difende dai sospetti negli USA di spiare per conto della Russia

Kaspersky rimossa dalla lista ufficiale dei venditori servizi IT del governo USA

Vedremo come si evolverà la situazione, voi cosa ne pensate? usate anche voi prodotti Kaspersky? 

Via: BleepingComputer.com

Leggi  Nel 2017 Google ha rimosso oltre 700 mila app maligne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: