Come creare un collegamento di Microsoft Edge nel desktop (aggiornato)

Tempo di lettura: < 1 minuto
Può capitare di eliminare, per sbaglio, il collegamento di Microsoft Edge e poi non sapere come riaverlo: infatti essendo un app di sistema ha una procedura leggermente diversa. 
 

Di seguito vediamo due modi veloci per ottenere di nuovo il nostro collegamento:

Primo metodo

In primo luogo abbiamo preparato già un collegamento scaricabile, basterà copiarlo nel desktop o in qualsiasi altra posizione vogliate:

 

Secondo metodo

Altrimenti è possibile procedere in questa maniera:

Tasto destro nel desktop > scegliere Nuovo > Collegamento > inserire il nome del collegamento > quindi inserire questa stringa

%windir%explorer.exe shell:AppsfolderMicrosoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe!MicrosoftEdge

 Dopo di questo, diamo OK e clicchiamo nuovamente sull’icona con il tasto destro > scegliere proprietà > sotto la voce collegamento scegliamo Cambia Icona > nel percorso ove indirizzare il sistema alla ricerca dell’icona incolliamo la seguente stringa

 
%windir%SystemAppsMicrosoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbweMicrosoftEdge.exe
 

Selezioniamo l’icona e diamo OK 

Facendo in questa maniera abbiamo creato un nuovo collegamento funzionante di Microsoft Edge 

Aggiornamento: con la versione 1703 finalmente è stata introdotta una voce che semplifica di molto le cose, eccola in questa GIF

 
Elvis
Seguimi
(Visited 6.721 times, 1 visits today)
Leggi  FIX: Aggiornamento anti-malware ripetuto dopo aggiornamento 1909

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!