Il Ransomware PopCorn Time decripta i dati gratis…se infetti altri utenti!

Sembra una barzelletta, uno scherzo di cattivo gusto ma invece non lo è: un nuovo ransomware denominato PopCorn Time, oltre al consueto riscatto richiesto che ammonta ad 1 Bitcoin (sono circa 800 dollari) offre un alternativa, ovvero quella di inviare un link a degli amici: se questi saranno infettati e pagheranno il riscatto (almeno due utenti), l’utente riceverà gratuitamente la chiave di decriptazione.

Inoltre, se si prova ad inserire la chiave di decriptazione per più di 4 volte, si attiva un meccanismo che elimina i dati, rendendoli così irrecuperabili. L’algoritmo di criptazione usato è l’AES 256 e l’estensione dei file è “.filock”. 
Gli autori del ransom affermano di esser un team proveniente dalla Siria e che fanno questa operazione per aiutare i cittadini di quella nazione, afflitta da anni di guerre. 
Il ransomware è ancora in sviluppo, visto e considerato che alcuni server di controllo sono offline ed il codice del malware stesso è incompleto.
Certo, non è il modo giusto per operare e francamente come si può credere ad affermazioni del genere? Voi cosa ne pensate? Credete dicano la verità?

Via:  Threatpost Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: