Come mantenere windows “snello”

Apertura dei programmi lentissima, lento all’avvio e prima di aprire un’applicazione bisogna aspettare dieci minuti…

questi sono alcuni “sintomi” di un s.o. pieno fino all’orlo di file temporanei, chiavi di registro e programmi inutili che rallentano il nostro computer.

Per i più curiosi la definizione di registro di sistema è la seguente:

In informatica, per registro di sistema ci si riferisce alla base di dati in cui sono custodite le opzioni e impostazioni di un sistema operativo di tipo Microsoft Windows e di tutte le applicazioni installate. Il concetto di registro di sistema è legato alla logica dei sistemi operativi Microsoft, che conservano tutte le proprie impostazioni in un numero ristretto di file.

Ora ci sono dei modi per evitare tutto ciò, alcuni suggerimenti li elenco qui di seguito:

Figura 1
1) Eliminare tutti i file temporanei dal computer, il servizio integrato di pulizia di windows lo si fa partire così:
Start > Esegui > Cleanmgr.exe

Altrimenti apri Risorse del Computer > Click tasto dx su Disco locale C > Click su Pulitura disco come da figura 1

Consiglio comunque di usare progammi esterni, in quanto sono più completi e funzionali.

Come programmi consiglio i seguenti:

a) CCleaner disponibili qui, credo fra i più conosciuti, questo software esegue una scansione del sistema alla ricerca di tutti i file temporanei, compresi quelli di Internet Explorer e Firefox. Integra anche la possibilità di cancellare i file con il metodo Gutmann. Con questo software è possibile, inoltre, pulire il registro di sistema da voci inutilizzate

b) ATF-Cleaner disponibile qui, disponibile all’uso anche senza installazione.

2) Evitare di installare per esempio, le toolbar incluse in programmi d’installazione, tra i quali anche Ccleaner menzionato prima, che in fase di setup, prevede anche l’installazione di Yahoo Toolbar. Anche perchè, senza accorgesene, potremo trovarci con 4 toolbar in un colpo solo!

Le toolbar sono relativamente utili, ma sono più gli svantaggi che i vantaggi: possono essere la causa di rallentamenti nell’uso del browser, in particolare di Internet Explorer.

Per questo consiglio l’utilizzo di browser alternativi come Firefox ( con miriadi di componenti aggiuntivi molto utili), Opera e il nuovo Chrome ( ancora alla fase beta).

3) Non installare più programmi antivirus insieme, in quanto andrebbero in conflitto; sotto questo punto vorrei soffermarmi:
l’antivirus, firewall e tutto ciò che va dietro sono molto importanti; al giorno d’oggi non si può assolutamente navigare senza un minimo di protezione.

Le scelte possono essere variabili, cioè a pagamento o meno. I pacchetti di sicurezza in vendita oggi sono molteplici, quelli, a mio parere, più validi possono essere Kasperky ed Outpost.

Tra le scelte free, riguardo l’antivirus, ci sono molti validi prodotti, che elenco qui di seguito:

  1. (Consigliato) ClaimWin antivirus disponibile qui
  2. AVG disponibile qui
  3. Avast home edition disponibile qui
  4. Antivir disponibile qui
  5. InoculateIT personal edition disponibile qui
  6. Bitdefender 10 free edition disponibile qui

Tra i firewall free invece ci sono questi:(vedi test firewall qui e mio post qui)

  1. (Consigliato) Online Armor Personal Firewall disponibile qui
  2. Comodo Firewall disponibile qui
  3. Jetico Personal Firewall disponibile qui
  4. Zone Alarm free Firewall disponibile qui
  5. Ashampoo Firewall free disponibile qui
  6. FilSecLab personal Firewall disponibile qui

Tra gli anti-malware, anti-spyware c’è ne sono una miriade, partendo da Ad-Aware, Spybot Search and destroy, Malwarebytes, ma mi dedicherò a loro più esaurientemente in un altro post.

4) Manteniamo lo startup snello, senza troppi programmi. Scarica questo programma, da qui possiamo deselezionare gli elementi d’avvio non necessari; per esempio winzip, quicktime e tutti quei software di riproduzione multimediale, compressione, fotoritocco o programmi adobe, che in avvio non sono assolutamente necessari e rallentano il sistema.

Figura 2
Altrimenti fai così:
start > Esegui > Msconfig

Ora avrai una finestra chiamata Utilità di configurazione sistema (Figura 2).
Scegliamo l’ultima scheda chiamata “Avvio”,
da qui possiamo scegliere le applicazioni da non avviare in startup di windows.

Scarica questo:
http://support.microsoft.com/KB/906569
aggiunge la scheda tools all’utilità msconfig in xp sp2!

5) Manteniamo il desktop pulito, senza troppe icone, anche queste possono influire sulla performance del nostro computer.

Guarda qui:
http://support.microsoft.com/kb/306542/it

Figura 3
6) Se il computer in utilizzo monta da 512 MB in giù, consiglio di effettuare anche questa procedura:
Start > Pannello di Controllo > Sistema > Avanzate > Prestazioni Impostazioni > Spunta su “Regola da ottenere le prestazioni migliori”
Così facendo avremo un computer più scarno, cioè senza effetti grafici, ma più performante.

6) Esegui la deframmentazione regolarmente. Questa è molto utile, in quanto mette in “ordine” il nostro computer, rendendo più veloce , di fatto, l’accesso ai programmi e ai dati.
Per fare questo fai così:

Apri Risorse del computer > Click tasto dx su Disco locale C (o quello dov’è installato il s.o.) > scheda Strumenti > Esegui Defrag

7) Fai una prova:
scrivi in un foglio i software installati nel tuo computer;
ora, giorno dopo giorno, fai un trattino nel foglio quando usi un software. Avanti così per una settimana circa…ora i software utilizzati meno di 2 volte non sono indispensabili e, quindi, possono essere disinstallati per velocizzare il sistema.

Per eseguire queste operazione:

Start > Pannello di Controllo > Installazione Applicazioni

0 pensieri su “Come mantenere windows “snello”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!