Come ri-abilitare la ricerca inversa delle immagini in Google

La ricerca inversa delle immagini è una funzione di Google che consente di trovare immagini simili a una data immagine caricata o inserita tramite URL. È uno strumento utile per diversi scopi, come trovare la fonte di un’immagine, identificare oggetti o persone in un’immagine o trovare immagini simili per uso personale o commerciale.

Perché la ricerca inversa di immagini potrebbe essere disattivata

La ricerca inversa delle immagini potrebbe essere disattivata per diversi motivi:

Che cos’è e a cosa serve questa funzionalità?

La funzione di ricerca inversa delle immagini è uno strumento utile che consente di trovare immagini simili a una data immagine caricata o inserita tramite URL. Ecco alcuni dei suoi utilizzi:

1. Trovare la fonte di un’immagine:

Hai visto un’immagine online e vuoi sapere da dove proviene? Questa funzionalità può aiutarti a trovare la fonte originale dell’immagine, come un sito web, un articolo o un social media.

2. Identificare oggetti o persone in un’immagine:

Hai un’immagine di un oggetto o di una persona che non riesci a identificare? La ricerca inversa delle immagini può aiutarti a trovare immagini simili con informazioni utili, come il nome dell’oggetto o della persona.

3. Trovare immagini simili per uso personale o commerciale:

Stai cercando immagini per un progetto personale o commerciale? La ricerca inversa delle immagini può aiutarti a trovare immagini simili a quelle che hai già, che puoi utilizzare per i tuoi scopi.

4. Trovare immagini di alta qualità:

Hai trovato un’immagine che ti piace ma la qualità è bassa? La ricerca inversa delle immagini può aiutarti a trovare immagini simili di alta qualità.

5. Verificare l’autenticità di un’immagine:

Hai dubbi sull’autenticità di un’immagine? La ricerca inversa delle immagini può aiutarti a determinare se l’immagine è stata modificata o manipolata.

6. Proteggere il tuo copyright:

Se sei un fotografo o un creatore di contenuti, la ricerca inversa delle immagini può aiutarti a trovare immagini che utilizzano il tuo lavoro senza autorizzazione.

Come ri-abilitare la ricerca inversa delle immagini

Esistono diversi modi per ri-abilitare la ricerca inversa delle immagini in Google:

1. Controllare le impostazioni del browser:

  • Aprire il browser e accedere alle impostazioni.
  • Cercare le impostazioni relative al caricamento delle immagini e assicurarsi che siano attivate.
  • Disattivare eventuali estensioni del browser che potrebbero interferire con questa funzione.

2. Assicurarsi di avere una connessione internet stabile:

  • Controllare la connessione internet e assicurarsi che sia stabile e veloce.
  • Se si utilizza una connessione Wi-Fi, provare a riavviare il router.

3. Controllare lo stato di Google Immagini:

  • Accedere a Google Immagini e verificare se ci sono problemi noti con la funzione di ricerca inversa.
  • Se ci sono problemi noti, attendere che Google risolva il problema.

4. Abilitare le funzioni sperimentali

Un ulteriore passaggio è quello di abilitare una funzione sperimentale che abilita la ricerca inversa, per farlo digitare chrome://flags e cercare questa voce:

enable-lens-region-search

quindi impostare su Enabled o Abilitato la voce trovata.

Ora installare l’estensione Search by Image dal Webstore di Chrome ed usare la funzione.

Suggerimenti per utilizzare la ricerca inversa delle immagini:

  • Caricare immagini di alta qualità: Caricare immagini di alta qualità per ottenere risultati migliori.
  • Ritagliare l’immagine: Ritagliare l’immagine per includere solo la parte di cui si desidera trovare immagini simili.
  • Usare parole chiave: Insieme all’immagine, utilizzare parole chiave per specificare la ricerca.
  • Esplorare i risultati: Esplorare i risultati della ricerca per trovare immagini simili e informazioni utili.

Conclusione

La ricerca inversa delle immagini è uno strumento utile con diverse applicazioni. Se la funzione è disattivata, è possibile riabilitarla seguendo i passaggi sopra menzionati. Con alcuni suggerimenti e trucchi, è possibile utilizzare la ricerca inversa delle immagini per ottenere il massimo da questo strumento.

Articoli Correlati

Windows 11 o Windows 10 per il gaming: qual è la scelta migliore?

Gestire tutte le connessioni remote con PRemoteM

Come abilitare o ripristinare i piani di risparmio energetici nascosti in Windows?