blinkoo: artificial intelligence, booking e sistema di multifiltro (mai sviluppato su altre app), per il nuovo social travel nato in Italia

blinkoo: artificial intelligence, booking e sistema di multifiltro (mai sviluppato su altre app), per il nuovo social travel nato in Italia

Un’app verticale con video brevi. Al debutto la startup innovativa del settore viaggi con contenuti realizzati da influencer, content creator professionisti e viaggiatori. L’applicazione usa un set di intelligenze artificiali per restituire la migliore esperienza. Intanto nelle prime due giornate di crowdfunding raccolti già il 56% dell’obiettivo minimo (700 mila euro).

Un nuovo concept di ispirazione di viaggio che va oltre i tradizionali standard della promozione turistica. Un connubio in cui i fondatori della startup innovativa, blinkoo (si scrive tutto minuscolo), hanno creduto sin dalle prime battute: video brevi, influencer professionisti, racconti di esperienze autentiche e luoghi poco conosciuti, per dare vita a un servizio verticale che ti accompagna in tutte le fasi di organizzazione di un viaggio. 

blinkoo è un’app che mette insieme influencer, content creator professionisti e viaggiatori per raccontare luoghi ed esperienze da vivere, dietro casa o dall’altra parte del mondo, attraverso video brevi e meticolosamente categorizzati, navigabili attraverso un sistema innovativo mai implementato prima su alcuna altra app. blinkoo potenzia le funzionalità dei social network tradizionali e delle maggiori piattaforme di recensioni per dare agli utenti gli strumenti per ispirarsi, pianificare un viaggio e prenotare le attività desiderate seguendo i consigli di chi ha già vissuto l’esperienza e la condivide in video. 

Una sorta di fusione tra la durata breve dei video di TikTok, l’intrattenimento di Instagram e YouTube e, infine, le informazioni migliori che puoi trovare su TripAdvisor TheFork

Un prodotto assolutamente innovativo (non esiste nulla del genere al momento), verticale (solo luoghi, viaggi ed esperienze), semplice e tecnologicamente avanzato (sfrutta l’AI per una categorizzazione unica dei contenuti, si integra con fornitori di servizi turistici).

Leggi anche  Come pulire il nostro smartphone che potrebbe contenere batteri quanto un water

Tecnologia

Dopo una fase di prototipazione e user-testing è ora in fase di sviluppo l’MVP di blinkoo, che verrà rilasciato alla fine di novembre 2021. Nella realizzazione dell’MVP blinkoo sta sviluppando diversi assets tecnologici.

Una base di dati estremamente dettagliata di:

  • esperienze geolocalizzate mostrate nel video
  • attività, paesi o aree geografiche coinvolte
  • un’articolata rete di categorie alle quali vengono associati i video
  • preferenze degli utenti e delle loro abitudini nell’uso della piattaforma

Un set di intelligenze artificiali capaci di: 

  • analizzare i video degli utenti per categorizzare, trovare correlazioni tra loro
  • automatizzare parte dei processi di acquisizione e revisione
  • analizzare le abitudini e le preferenze degli utenti per poter proporre i contenuti per loro di maggiore gradimento

Una tecnologia video-based, completamente scalabile, che può essere verticalizzata su altri mercati.

Il cuore della soluzione tecnologica (backend) è sviluppato in serverless computing, garantendo massima scalabilità ed efficienza di costo. Tutta la tecnologia è sviluppata in-house per creare una forte barriera all’ingresso nei confronti di eventuali competitor e per minimizzare la replicabilità dell’intera soluzione tecnologica. Le attività di R&D sono indirizzate ad un continuo processo di “product discovery”, atto a validare le soluzioni con gli utenti prima di iniziare costose implementazioni. 

blinkoo lavora costantemente al perfezionamento delle proprie intelligenze artificiali, che aiutano a correlare i contenuti caricati dagli utenti; permettono di rendere scalabili i processi di acquisizione e revisione; consentono di creare un’esperienza semplice e soddisfacente per gli utenti. Offre un feed di video a scorrimento verticale che l’utente può navigare, filtrare e cercare in base a un sistema di tag e categorie. 

  • Tutti i video sono legati al mondo dei viaggi e delle esperienze. Nei video, le persone condividono le proprie esperienze, i consigli di viaggio e le informazioni su alberghi, ristoranti o attività da fare così come su vie, piazze, chiese e luoghi di culto, musei, parchi o spiagge.
  • Tutti i video vengono catalogati e categorizzati in modo meticoloso. Un sistema manuale e di intelligenza artificiale analizza ogni video caricato su blinkoo, per alimentare il sistema di categorizzazione e indicizzazione del prodotto.
  • Tutti i video sono ricercabili e navigabili in modo innovativo. La navigazione dei video tramite tag e categorie permette di muoversi tra i contenuti e in base alle proprie preferenze, creando il feed il proprio feed ispirazionale, e di ricercare i contenuti in base a luoghi e categorie.
Leggi anche  Google testa funzionalità per cifrare le richieste DNS

Il mercato in cui si colloca blinkoo è quello delle piattaforme che offrono contenuti video di viaggi e esperienze interessanti e che intrattengono, e si posiziona come l’unica piattaforma che combina migliaia di video autentici a un sistema di navigazione e ricerca di contenuti iper-categorizzati, utili e ricercabili. blinkoo collabora attualmente con oltre 60 influencer e content creator con un contratto esclusivo con la piattaforma per la produzione di video e per la promozione della app tra i propri followers. Gli influencer e i content creator raggiungono un’audience potenziale di diversi milioni di utenti sui maggiori social media come Instagram, YouTube e TikTok, e collaborano con blinkoo per presentare il prodotto ai propri followers.

Per rendere i video navigabili e ricercabili in modo efficiente ed efficace, blinkoo ha sviluppato un’innovativa tecnologia di categorizzazione dei contenuti. Ogni video postato sulla piattaforma viene preventivamente categorizzato manualmente e arricchito di tag e categorie da sistemi di intelligenza artificiale. Grazie a questo sistema, un utente naviga creando il proprio feed in modo dinamico, scegliendo il tipo di video che andranno a comporlo. Una volta trovati i propri video preferiti, gli utenti su blinkoo potranno salvarli in una cartella personale, condividerli con amici e colleghi e utilizzarli per organizzare un itinerario di viaggio personalizzato basato sulle esperienze e i racconti di chi lo ha già fatto in precedenza.

Leggi anche  Android: scoperte app che minavano monete virtuali

Dove scaricare blinkoo
Google Play
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.crushtravel.experientia
App Store
https://apps.apple.com/it/app/blinkoo/id1561370100

A proposito di Blinkoo
Fondata nel 2019 da Smeraldo Meminaj, blinkoo (in precedenza Crush Travel) è una startup innovativa che vede coinvolti un team di professionisti, mentori e investitori. Dopo una prima fase di studio, inizia la creazione di un prototipo necessario alla validazione di alcune ipotesi e assunzioni relative al prodotto e al mercato in cui si inserisce. I dati e i feedback raccolti determinano l’inizio dello sviluppo di un MVP più strutturato, rilasciato poi nel mese di luglio 2020. Parallelamente all’MVP viene sviluppato anche un sistema di backoffice, una struttura che permette a blinkoo di gestire tutti i contenuti caricati nella piattaforma e di strutturare al meglio tutti i processi di analisi e revisione ad essi collegati. L’inizio del 2021 segna un momento importante per lo sviluppo del progetto. Una nuova vision, collegata ad brand totalmente rinnovato, preparano il terreno al rilascio delle app per iPhone e Android, disponibili negli store in versione beta da settembre. Nel corso di due anni, il team dedicato al progetto è cresciuto fino a comprendere 25 persone che lavorano nello sviluppo e nella promozione dell’ app.

Alvise C.

Alvise C.

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue. Per info: [email protected]

Lascia un commento