STOP agli aggiornamenti di Edge

Alcuni giorni fa Microsoft ha annunciato, tramite un articolo, la sospensione degli aggiornamenti per due settimane. Ma vediamo di cosa si tratta.

Ma prima facciamo un passo indietro. Microsoft Edge basato su Chromium nasce sulla base del progetto Chromium, lo stesso motore che muove Chrome.

Ma proprio grazie all’insuccesso del browser Edge basato su di un motore proprietario (Edge HTML), la casa di Redmond ha preferito abbracciare questo progetto per offrire agli utenti una migliore esperienza di navigazione e soprattutto la piena compatibilità con tutte le risorse web che oggi sono sviluppate per essere compatibili con Chrome.

Ma torniamo a noi. Negli scorsi giorni Microsoft ha annunciato la sospensione degli aggiornamenti di Microsoft Edge, basato sul programma open source, fino al 13 luglio, data in cui riprenderanno gli aggiornamenti.

Questo blocco riguarda i canali Dev, Beta e il canale Stabile. Invece quanto riguarda la versione Canary continuerà a ricevere aggiornamenti con cadenza giornaliera.

Come già detto prima, questa sospensione durerà precisamente 2 settimane, fino al 13 luglio. Dopo tale data gli aggiornamenti riprenderanno la loro normale cadenza cioè ogni settimana per la versione Dev, ogni sei settimane per la beta e per la stabile con cadenze periodiche.

Vi ricordiamo di seguirci sulla pagina Facebook mettendo Mi piace alla nuova FanPage per restare aggiornati su tutte le news pubblicate all’indirizzo www.facebook.com/angolodiwindows, su Twitter all’indirizzo https://twitter.com/Alvise_C, sul nostro canale YouTube dove troverete molti contenti nell’ambito Hi-Tech, sul nostro sito Web che potete aggiungere ai preferiti e infine d’adesso anche la nuova App che presto sbarcherà sul Play Store.

Secondo voi Microsoft sospende gli aggiornamenti per un motivo legato ai FIX?

Articolo scritto da Microsoft
Articolo di Angolo di Windows

Articoli Correlati

KLIM Ace, il nuovo mouse wireless per videogiocatori

Nuove Creative Zen Hybrid

KB5013943 in Windows 11 provoca bluescreen con i prodotti Sophos