FIX: Autoplay non funziona per nessun dispositivo in Windows 10

Tempo di lettura: 2 minuti

Inseriamo un dispositivo USB, un DVD e l’autoplay non funziona: vengono rilevati i contenuti ma la finestra che mostra tutte le operazioni eseguibili con il dispositivo non funziona, vediamo come intervenire.

Autoplay: rischio per la sicurezza

E’ una ferma considerazione che utilizzare l’autoplay non è consigliato, in particolare se si tratta di chiavette USB o hard disk.

Questo dovuto al fatto che potrebbe esserci dei malware che si avviano in automatico quando proviamo ad accedere alla risorsa usando la funzionalità di autoplay.

Spesso perché nel file autorun.inf, reperibile in qualsiasi chiavetta, possiamo andare a trovare delle istruzioni che possono esser modificate facilmente da un agente malevolo esterno o, in alternativa, può esser creato facilmente usando un blocco note.

Certo, quasi tutti sono intercettati e bloccati dai software antivirus ma è sempre buona cosa tenere presente il rischio.

Autoplay che non funziona: come risolvere?

Prima di tutto verificare le impostazioni che si trovano nel percorso

Impostazioni > Dispositivi > Autoplay

Se persiste ed il problema non si risolve procedere in questo modo, aprire blocco note ed incollare le seguenti istruzioni:

Windows Registry Editor Version 5.00

[HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer]
“NoDriveTypeAutoRun”=dword:00000091

[HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer]
“NoDriveTypeAutoRun”=-

Salvare il file con estensione .reg (indicando come tipo di file TUTTI I FILE), quindi eseguire il file come amministratore.

Avviso L’errata modifica del Registro di sistema tramite l’editor o un altro metodo può causare seri problemi, che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non è in grado di garantire la soluzione di problemi derivanti dall’errato utilizzo dell’editor del Registro di sistema. La modifica del Registro di sistema è a rischio e pericolo dell’utente. Prima di procedere a modifiche del registro si consiglia di effettuare un salvataggio delle chiavi interessate, come indicato in:Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows

Leggi  Come rimuovere Internet Explorer da Windows 10

Al termine riavviare. Può essere utile, inoltre, lanciare lo strumento di risoluzione dei problemi integrato nel sistema.

Elvis
Seguimi
(Visited 25 times, 1 visits today)

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!