Lavorare da casa migliora il benessere

Tempo di lettura: 3 minuti

L’accesso remoto può aiutare le persone, in particolare le donne, ad affrontare le sfide lavorative grazie a moderni strumenti come condivisione dei file, riunioni online, collaborazione aziendale agile e sicura

In Cina, le connessioni con TeamViewer sono più che triplicate nell’ultimo periodo.

Le donne di tutto il mondo si stanno preparando a celebrare l’8 marzo, Giornata internazionale della donna, e lo scoppio dell’emergenza sanitaria sta sollevando numerose domande sullo stile di vita soprattutto quando si deve affrontare la chiusura improvvisa delle scuole e la gestione dei figli diventa complicata, rendendo difficile poter conciliare lavoro e famiglia.

Lo stile di vita moderno può essere davvero impegnativo – coltivare una professione, costruire e sostenere una famiglia, gestire una casa – ostacolando le donne nella cura del proprio wellbeing.

Cosa offre TeamViewer

Con gli strumenti di accesso remoto le donne hanno la possibilità di ridurre la pressione che deriva da tutte queste esigenze.

TeamViewer è al fianco di tutte le donne che vogliono innovare e sostenersi a vicenda per costruire un futuro più connesso, rendendo le attività lavorative da remoto più semplici e produttive. 

TeamViewer mette in campo soluzioni con funzionalità che consentono di lavorare al meglio anche da casa, eliminando gli spostamenti casa-ufficio, aiutando inoltre a ottimizzare i tempi, riducendo le emissioni di CO2 e i costi.

Le varie forme di “lavoro agile” possono essere tranquillamente messe in atto grazie all’adozione di soluzioni tecnologiche che consentono di rimanere collegati da remoto all’ufficio in tutte quelle situazioni in cui sia possibile operare senza il vincolo della presenza fisica.

Leggi  Il controllo remoto TeamViewer è disponibile per i dispositivi Android di Zebra Technologies

E per le imprese?

Alle imprese che vivono la trasformazione digitale come opportunità di crescita del business e delle proprie risorse umane, TeamViewer è in grado di supportare le piccole aziende con la soluzione TeamViewer Remote Access a un costo contenuto, mentre TeamViewer Tensor, pensato per il mondo enterprise, è la piattaforma SaaS aziendale per l’accesso remoto sicuro, l’assistenza, il controllo e la collaborazione online.

TeamViewer garantisce standard di sicurezza e stabilità senza bisogno della VPN. Connettersi ad una VPN sotto reti Wi-Fi pubbliche può diventare un problema; lavorare da remoto significa invece essere in grado di accedere agevolmente a file e programmi direttamente sul PC dell’ufficio

Cosa consente di fare TeamViewer?

Le molteplici funzionalità di TeamViewer rappresentano la soluzione all-in-one di collaborazione aziendale perfetta per lavorare da remoto a progetti comuni, sia in caso di lavoro da casa che di collaborazione con colleghi in sedi geograficamente dislocate.

TeamViewer permette infatti di partecipare a videochiamate e chat per una comunicazione immediata che non richiede scambi di e-mail. Il software, ad esempio, notifica quando i contatti sono online e pronti al collegamento, così da poter scegliere il momento di inizio più opportuno e ridurre al minimo le interruzioni.

La sicurezza online e la privacy hanno la massima importanza ed è per questo che TeamViewer offre i massimi livelli di protezione disponibili sul mercato. Con una crittografia end-to-end applicata a tutte le comunicazioni, i file, i documenti e i dati degli utenti, gli utenti hanno la certezza che le informazioni aziendali sensibili rimangono al sicuro.

Come avviene per la gestione delle operazioni di home banking, oltre a due livelli di autenticazione, è necessario inserire un codice generato sul proprio dispositivo mobile per accedere al proprio account TeamViewer.

Leggi  TeamViewer rilascia la versione 14 in preview: prestazioni accelerate e la più innovativa realtà aumentata

Conferenze e riunioni on line senza problemi

Le soluzioni TeamViewer consentono di organizzare conferenze online e mantenere fluide comunicazioni audio/ video. Quando si lavora da casa, ad esempio, la soluzione di audio e video conferenza   di TeamViewer consente di partecipare agli incontri come se si fosse presenti in ufficio, è possibile utilizzare anche la funzionalità di “lavagna online” per schematizzare i punti cruciali discussi.

Con TeamViewer si ha il pieno controllo su chi può avere accesso ai meeting e sulle relative autorizzazioni. Per le grandi organizzazioni, la possibilità di coinvolgere fino a 300 partecipanti.

Basato sulle più recenti innovazioni nella compressione dei dati, TeamViewer fornisce immagini streaming nitidissime e riproduzioni audio impeccabili consentendo di concentrarsi sulla conversazione.

Condivisione di file e documenti

Con la funzionalità di collaborazione cloud di TeamViewer è possibile condividere file o documenti importanti in modo rapido e semplice: non occorre più recuperare una presentazione o andare alla ricerca di documenti nella cronologia della chat; lavorando su una cartella dedicata in cloud, i documenti saranno sempre aggiornati e immediatamente disponibili per tutti i colleghi.

Lavorare con più dispositivi

A differenza di altri software di collaborazione, TeamViewer rappresenta un pacchetto completo che comprende controllo remoto e comunicazione, con possibilità di collegamento inter-piattaforma per tutti i maggiori sistemi operativi.

Non importa che i membri di un team utilizzino sistemi Windows, macOS, Linux, Chrome OS o Android, tutti sono in grado di lavorare sulla stessa piattaforma. Di conseguenza, sistemi operativi e dispositivi diversi non saranno mai un ostacolo per lavorare al di fuori dell’infrastruttura aziendale.

Elvis
Seguimi
(Visited 34 times, 1 visits today)

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!