Aggiornamento 1909 bloccato in presenza di schede Qualcomm

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’aggiornamento 1909, considerato come un service pack, è stato rilasciato orma da qualche giorno. Il rilascio, però, è bloccato per determinati sistemi, vediamo quali.

Scheda di rete Qualcomm non aggiornate

Microsoft ha indicato (come riporta WindowsLatest) che, in presenza di schede di rete WI-FI Qualcomm l’aggiornamento 1909 viene bloccato.

Sia che questo sia stato suggerito da Windows Update o dal media creation/assistente all’aggiornamento.

Questo per il fatto che il driver obsoleto, se usato nella nuova versione, provocherebbe problemi e sarebbe instabile.

Per risolvere il problema è necessario aggiornare il driver, vediamo come.

Aggiornare il driver Qualcomm

Per aggiornare il driver vi sono due metodi, il primo è attraverso Gestione Dispositivi.

Premere i pulsanti WIN + X ed aprire Gestione Dispositivi, selezionare la scheda di rete Qualcomm con il tasto destro e scegliere Aggiorna Driver.

Attendere che la ricerca si completi, se necessario indicare la ricerca online e tramite Windows Update.

Se invece non troviamo aggiornamenti, scaricare il pacchetto dedicato da qui, salvare il file in una cartella dedicata, estrarlo e successivamente da Gestione Dispositivi procedere così:

  • tasto dx sulla scheda di rete
  • scegliere Aggiorna Driver
  • cliccare su Cerca il software driver nel computer
  • ora indicare cliccando su sfoglia la cartella appena scaricata
  • mandare avanti la procedura, che installerà in automatico il driver

Ora è possibile installare l’aggiornamento 1909.

Elvis
Seguimi
(Visited 291 times, 1 visits today)
Leggi  FIX: Esplora risorse si resetta e torna al primo file

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!