Come inviare un messaggio criptato via email

Tempo di lettura: < 1 minuto

Abbiamo la necessità di inviare un testo o un messaggio altamente confidenziale? Ecco come inviare via email un messaggio codificato con l’algoritmo AES-256.

Usiamo uno strumento esterno “portable”

E’ opportuno affidarsi ad uno strumento esterno per poter inviare un messaggio codificato, BCText Encoder.

Questo tool è disponibile sia in versione portabile che standalone, quindi con installazione nel sistema. Ovviamente sia il mittente che il destinatario devono avere il software indicato, o uno in grado di decodificare l’algoritmo AES-256.

Usiamo BCText Encoder

Lo strumento, scaricabile a fine articolo, può essere avviato direttamente dopo il download e può essere copiato su una chiavetta USB.

Click su encode e scegliere una password
Click su encode e scegliere una password

Basterà copiare il testo da codificare, scegliere il metodo di criptazione (se con una password o con una chiave pubblica, la quale si può comunque creare da Key > Choose public key for encoding > cliccare sul pulsante + e seguire le indicazioni a video) e cliccare su ENCODE.

Successivamente da Opzioni scegliere Send Encoded Text by email now

Il destinatario riceverà quindi un messaggio simile a questo:

-----BEGIN ENCODED MESSAGE-----
Version: BCTextEncoder Utility v. 1.03.2.1
wy4ECQMCZiwtQt3w0OVgzb8yTIxBJg2/Oro+tNzUo/fVlFn2l+I4MytH/bc0gonz
0lYBzGJYDO6T+11IPRIpZQj1vmQk3xHjmZjdYcyjj7mwe+J2RbaNYxT1HzAWVcrb
IOfdzkmrm55OFNbwfBqPtfBK+D0IheWSXcF7UyA1+zjT4tfPA6fvvQ==
=8dsz
-----END ENCODED MESSAGE-----

Ovviamente per la decodifica dovrà incollare il messaggio nel software e scegliere Decode, dopo aver inserito la password fornita dal mittente.

Il download è disponibile dal seguente pulsante:

Elvis
Seguimi
(Visited 77 times, 1 visits today)
Leggi  Come eseguire "l'hardening" in un sistema Windows

Elvis

Microsoft MVP Windows Expert dal 2011 fino al 2017 e dal 2017 Microsoft MVP Windows Insider. Google Certified e Comptia Security + Certified, ha scritto per WindowsBlogItalia e Windowsteca. Appassionato ed esperto dei sistemi Microsoft Windows e della sicurezza informatica. In caso di difficoltà non esitate a commentare l'articolo; prima di fare modifiche al sistema è consigliato creare un punto di ripristino. In caso di installazione di strumenti terzi prestare attenzione alle spunte ed alle installazioni supplementari superflue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!