Recensione di Stellar Phoenix Windows Data Recovery + Sconto!

Recensione di Stellar Phoenix Windows Data Recovery + Sconto!

Stellar Windows Data Recovery Home

€ 49,90
9

Facilità nell'utilizzo

9.0/10

Velocita ed efficienza nel recupero dati

9.0/10

PRO

  • Facilità nell'utilizzo
  • Velocita ed efficienza nel recupero dati

CONTRO

  • Manca la possibilità di salvare i dati recuperati in cloud

Stellar Data Recovery: un programma che permette di recuperare i dati persi. Certo, ce ne sono molti altri simili ma, come vedremo, ha una caratteristica che lo rende, per così dire, unico.

Il programma è disponibile cliccando qui.

Installazione e primo recupero 

L’installazione è semplice, standard. Anche se è in inglese, non richiede complicate impostazioni. Basta cliccare su Next e, nel caso, cambiare la destinazione dell’installazione.

Al primo avvio, non dovremo fare molte cose. Possiamo lasciare tutto così, oppure scegliere il tipo di file da ricercare. Possiamo anche scegliere il percorso su disco.

A questo punto, clicchiamo su Next e inizierà la ricerca dei file persi.

La velocità della ricerca dipenderà dalla quantità di dati da scannerizzare e dalla velocità del disco.

Normalmente richiederà pochi minuti.

Alla fine del processo di ricerca, ci sarà restituito un rapporto sulla quantità di dati rilevata. Nel nostro caso, la ricerca è avvenuta in una partizione da 300 GB e ha richiesto circa un minuto, rilevando ben 35,65 GB di file eliminati e recuperabili.

Basterà ora interagire con la sezione Tree View per rintracciare il file o i file da recuperare (o magari intere cartelle).

Cliccando su Recover si potrà recuperare tutto. 

Confrontiamo i file

Naturalmente, considerando che si tratta di file eliminati, alcuni potrebbero essere irrecuperabili o incompleti. Comunque, una caratteristica di questo programma aumenterà le speranze di recupero.

Leggi  AmazonBasics - Supporto regolabile per cellulare - recensione

Infatti, è possibile attivare il confronto dei file. Ci saranno forniti due dati in particolare: la data di creazione e quella di modifica. In questo caso, potrebbe succedere che abbiamo modificato ma non eliminato un documento (magari un testo di Word). L’abbiamo salvato e poi chiuso. Poi ci accorgiamo che abbiamo cancellato alcune sezioni importanti del file.

E ora? In Word esiste una funzione che permette di salvare più versioni dello stesso file; ma, diciamo la verità, chi la utilizza?

SPWDR verrà in nostro soccorso, cercando di recuperare la versione precedente del file. Consigliamo di salvare con un altro nome, o perderemo le modifiche apportate sul file originale.

Consigliamo SPWDR perché è semplice da utilizzare e ha almeno una funzione in più. Magari con il tempo sarà tradotto in italiano.

Una funzione che al momento manca è la possibilità di salvare automaticamente in un Cloud i dati recuperati. Per il resto, è completo di tutti gli strumenti che servono per recuperare i dati persi.

Codice sconto

Per i nostri lettori possiamo proporre un codice sconto del 20%, eccolo:

363E27C5B4    –  Stellar Phoenix Windows Data Recovery – Home – 7.0

Vuoi altre offerte/sconti? Iscriviti subito seguendo il pulsante in alto a destra, potrai ricevere i migliori articoli e offerte dedicate solo agli iscritti! 

Saremo discreti, niente spam! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!